PlayLinzPlayLinz#2.15

  Grandi quantità e grande qualità per questa nuova PlayLinz. E sono tutte nuove uscite, ad eccezione di Tony Jeffrey aka Tonetta, che ha pubblicato una raccolta nei mesi scorsi. Tonetta è una sco...

Grandi quantità e grande qualità per questa nuova PlayLinz. E sono tutte nuove uscite, ad eccezione di Tony Jeffrey aka Tonetta, che ha pubblicato una raccolta nei mesi scorsi. Tonetta è una scoperta che ho fatto solo di recente, e mia ha affascinato tantissimo, la sua marginalità e la sua fuorezza sono talmente incredibili che mi hanno attirato, alla sua musica, come una barretta di metallo ad una calamita. Vi consiglio di cercalo sul web, luogo artefice della sua “arte” in particolare nei suoi canali Youtube a nome Tonetta777.  Ma torniamo invece alla valanga di uscite di questi giorni. Sono tutti nomi stranoti per cui non hanno bisogno di nessuna presentazione, e tanto meno di una mia recensione, anche perché la mia pagina vuol essere uno stimolo alla curiosità, un suggerimento, non ho certo velleità di critico musicale, il mondo è pieno di giornali specializzati. E a parte pochi casi che rientrano nella mia personale visione musicale come Tonetta, i Mamuthones, progetto solista di Alessio Gastaldello ex Jennifer Gentle che se ne esce con uno split record con  Evil Blizzard, e il dolcissimo Eric Chenaux. Tutti gli altri riempiono pagine e copertine e sono: Bob Dylan, Bjork, Panda Bear, The Decembrist, John Carpenter, The Dodos, A Place To Bury Strangers, Theo Parrish.

Buon ascolto!

PlayLinz#2.15 by Linz on Mixcloud

Entra nel club de Linkiesta

Il nostro giornale è gratuito e accessibile a tutti, ma per mantenere l’indipendenza abbiamo anche bisogno dell’aiuto dei lettori. Siamo sicuri che arriverà perché chi ci legge sa che un giornale d’opinione è un ingrediente necessario per una società adulta.

Se credi che Linkiesta e le altre testate che abbiamo lanciato, EuropeaGastronomika e la newsletter Corona Economy, siano uno strumento utile, questo è il momento di darci una mano. 

Entra nel Club degli amici de Linkiesta e grazie comunque.

Sostieni Linkiesta