Mad WebIsola d`Elba, tesoro nascosto

Quando si parla di Capri, Ischia o la Sardegna molti italiani possono sostenere senza timore di essere smentiti di esserci stati e di conoscere questi luoghi.E quando si parla dell’Isola d’Elba, ...

Quando si parla di Capri, Ischia o la Sardegna molti italiani possono sostenere senza timore di essere smentiti di esserci stati e di conoscere questi luoghi.

E quando si parla dell’Isola d’Elba, invece, le stesse persone potrebbero dire la stessa cosa? Personalmente non lo credo.

L’Isola d’Elba è uno di quei luoghi turistici meno in voga rispetto a quelli prima citati, ma non per questo presenta meno bellezze o è dotata di meno interesse per chi decide di visitarla. Io l’ho fatto, ed ecco come è andata.

Ho pianificato il viaggio in maniera impeccabile per poter utilizzare tutto il tempo a mia disposizione. Online è possibile usufruire di molte piattaforme e siti dove acquistare il proprio biglietto, confrontando i prezzi dei traghetti per l’isola d’Elba disponibili in un dato momento. In questo è sempre possibile scegliere il traghetto in linea con le vostre esigenze.

Arrivato sull’isola… beh, me ne sono letteralmente innamorato.

Posta territorialmente in provincia di Livorno, questa splendida isola si trova a livello naturalistico inserita all’interno del Parco Nazionale dell’Arcipelago Toscano, ed è molto rinomata per le sue spiagge cristalline dotate di una sabbia molto bella.

Ottimo luogo estivo per gli amanti del bagno nel mare, quindi, ma non solo.

L’Isola d’Elba ha infatti ospitato il famoso Napoleone Bonaparte durante il suo esilio in Europa dal 1814 al 1815. In questo senso, nella cittadina settentrionale di Portoferraio le esposizioni presso il Museo Nazionale delle Residenze Napoleoniche tracciano la storia di quello che è stato uno dei periodi maggiormente tristi nella vita dell’imperatore francese.

Oltre alla storia di Napoleone, l’Isola d’Elba ospita diversi musei archeologici, che ne ripercorrono la storia iniziata al tempo degli Etruschi e proseguita durante l’Impero Romano con ville costruite dai nobili di allora. Tra questi il mio preferito resta il Museo dei Minerali dell’Elba di Rio Marina, un luogo molto interessante da esplorare per tutti coloro che vogliono conoscere la storia delle miniere e sentirsi, almeno per qualche ora, dei veri e propri minatori grazie alle ricostruzioni li presenti di ambienti minerari.

Vi siete forse convinti finalmente che l’Isola d’Elba è un luogo bellissimo per una vacanza?

Io lo spero, e intanto… per quello che mi riguarda, ci tornerò al 100%.

Magari ci si vede proprio lì