O tempora, o moresIn Civitatibus Americae Foederatis Trump statuas diruentibus custodiam disponit

Americanus praeses consilium cepit postquam Vasingtoniae tumultuantes simulacrum Andreae Jackson equestre deicere sunt conati

In Civitatibus Americae Foederatis protestationes ac tumultus ob homicidium Georgii Floyd, Minneapolensis Afroamericani a publico custode die 25 mensis Maii suffocati, non vero cessant. Multis in urbibus demonstrantes clarorum virorum, qui odii phyletici vel colonialismi esse symbola putantur sicuti, exempli gratia, Christophorus Colombo, Robertus Lee, Theodorus Roosvelt, statuas innumeras deiecere coloreve rubro inquinavere.

Vasingtoniae ducenti fere manifestatores Andreae Jackson, septimi Civitatum Foederatarum praesidis propter saevam legem de Indis Americanis deportandis ratam habitam famosi, simulacrum equestre diruere heri contenderunt. Qua de re Donaldus Trump sane declaravit se decrevisse ut omnes publica monumenta vel simulacra vastantes vel deicientes comprehenderentur et in vinclis conicerentur.

Entra nel club de Linkiesta

Il nostro giornale è gratuito e accessibile a tutti, ma per mantenere l’indipendenza abbiamo anche bisogno dell’aiuto dei lettori. Siamo sicuri che arriverà perché chi ci legge sa che un giornale d’opinione è un ingrediente necessario per una società adulta.

Se credi che Linkiesta e le altre testate che abbiamo lanciato, EuropeaGastronomika e la newsletter Corona Economy, così come i giornali di carta e la nuova rivista letteraria K, siano uno strumento utile, questo è il momento di darci una mano. 

Entra nel Club degli amici de Linkiesta e grazie comunque.

Sostieni Linkiesta