BabeleBollo Auto: la nuova modalità di pagamento è l’app

L’automobile è una cosa meravigliosa, potremmo sottoscrivere parafrasando il titolo di un noto film del Novecento. Perché permette di ottimizzare tempo e qualità degli spostamenti, non a caso è un’invenzione che come poche ha cambiato le vite degli esseri umani, influenzando in maniera determinante abitudini e fenomeni socio-culturali.

Avere un’auto personale fa sentire liberi e permette di essere autonomi nella gestione del tempo ma richiede allo stesso tempo una presa di responsabilità importante, anche dal punto di vista economico. I costi iniziali da sostenere non si esauriscono nel tempo con le spese di assicurazione, gestione e di manutenzione che richiedono accurata gestione e monitoraggio. Con il rischio, oltretutto, in caso di mancato pagamento, di poter  incorrere in possibili sanzioni con annesso dispendio ulteriore di denaro. È questo il caso del bollo, una tassa dalla quale chi ha un’auto di proprietà non può sottrarsi e il cui importo è diverso a seconda del modello di vettura che si possiede.

Oggi per effettuare il suo pagamento non è indispensabile recarsi di persona. L’evoluzione della tecnologia informatica ha migliorato non poco lo sviluppo di tutto ciò che è online in virtù anche della diffusione di smartphone sempre più evoluti con funzionalità affini ai personal computer. Un’alternativa è quella offerta da un’app che integra anche il pagamento del bollo auto per i dispositivi mobile (smartphone inclusi), la quale permette di semplificare non poco la vita rendendo più veloci operazioni che richiedono normalmente più tempo, proprio come quella del bollo auto.

Che cos’è e come calcolare l’importo del bollo auto

Quando si parla di  bollo si intende una tassa sulla proprietà del veicolo che riguarda la persona proprietaria del mezzo, a prescindere dal fatto che esso si trovi in circolazione o meno. L’importo è diverso a seconda dei kilowatt riportati sul libretto di circolazione i quali indicano la potenza dell’automobile. Altro fattore che influenza il costo di questa imposta è dato dalla classe in cui si trova il veicolo, che aumenta con l’incidenza sul fattore ambientale e che viene calcolato secondo un margine crescente che va da 0 a 6.

Speciali agevolazioni sono attualmente in vigore per auto di interesse storico e collezionistico, le quali hanno un certificato che stabilisce tale status. In questo caso il bollo auto  presenta una riduzione del 50% che può arrivare anche a zero qualora si stabilisca che l’auto ha superato i 30 anni di immatricolazione.

La scadenza del bollo è annuale e generalmente coincidente con il mese dell’immatricolazione della vettura, anche se è importante prestare attenzione essendo questi termini diversi in alcune realtà regionali. Ed è proprio il sito della Regione il riferimento a cui ci si può rivolgere per calcolare l’importo dovuto, essendo il punto di partenza per il calcolo del bollo auto la residenza del proprietario intestatario della macchina. Come? Semplicemente inserendo la targa dell’auto. In alternativa si può visitare il sito dell’Agenzia delle Entrate, dove è possibile calcolare il bollo dell’auto sempre a partire dalla targa.

I vantaggi del pagamento tramite app

Come abbiamo accennato all’inizio oggi è possibile effettuare il pagamento del bollo dell’auto tramite app, un sistema fornito da diverse società assicurative o finanziarie. Il processo è semplice e intuitivo, grazie a una modalità di comunicazione sempre più friendly e interattiva dove l’utente è guidato passo per passo.

In primo luogo è necessario scaricare l’app sul proprio dispositivo mobile, da cellulare è davvero semplice. Solitamente al suo interno si trova un servizio che ricorda la scadenza del pagamento. A questo punto, quando il momento del pagamento è arrivato, basta selezionare il veicolo e inserire il numero di targa, ancora una volta il tratto distintivo di identificazione del mezzo. Per effettuare il pagamento del bollo auto non è necessario uscire dal circuito: è possibile farlo direttamente in app in pochi secondi.

I vantaggi dell’app sono, in sintesi:

  • Uso semplice ed immediato;
  • Monitoraggio delle scadenze;
  • Controllo della ricevuta;
  • Riduzione dell’errore umano nella digitazione del giusto importo;
  • Possibilità decisamente più bassa di incorrere in sanzioni;
  • Promemoria per quanto riguarda il momento del saldo.

L’app, come tutto ciò che è online, semplifica la vita con un ulteriore elemento a favore: può essere aperta con un tap e non necessita di tutti i passaggi di ricerca del sito online, con un risparmio di tempo non indifferente. Un beneficio di non poco conto in rapporto ai sistemi più tradizionali di pagamento.

Dove lo pago di persona

Il bollo lo si può pagare anche in presenza. Le possibilità sono molteplici e nel dettaglio si tratta di:

  • Uffici postali;
  • Ricevitorie e tabaccherie convenzionate con i circuiti Lottomatica e Sisal;
  • Banche abilitate dalle motorizzazioni con effettuazione del pagamento sia in filiale sia tramite ATM abilitati;
  • Punti e delegazioni ACI.

La modalità in presenza è la più conosciuta ma non la più pratica dal momento che comporta di doversi recare fisicamente presso gli uffici. La differenza con il sistema di pagamento tramite app è che è necessario, per la stessa operazione, un tempo decisamente maggiore e non si ha incluso il monitoraggio del pagamento all’interno della medesima azione.

Come pagare il bollo dell’auto sui siti online

Online sono molteplici i siti dove si può provvedere al pagamento del bollo auto. Una opzione importante è quella offerta dalle Regioni: sono ben 17 con la sola esclusione di Marche, Calabria e Veneto i portali della Pubblica Amministrazione che rendono possibile il saldo puntuale del bollo.

Altra soluzione è quella di effettuare il pagamento del bollo dell’auto attraverso il sito dell’ACI: il circuito utilizzato è quello PAGOPA. Anche diverse banche propongono la modalità di pagamento online; le condizioni sono diverse a seconda dell’istituto e della regione di riferimento.

Il pagamento online consente di poter avere monitoraggio e saldo nello stesso tempo senza doversi recare di persona ogni volta, una condizione di vantaggio di non poco conto che il sito ha in comune con l’app, la quale altro non è che una sua evoluzione. Con il punto a favore di essere ancora più immediata e facile da adoperare.

La tecnologia è importante nella vita di tutti i giorni, se usata nel modo migliore. Il pagamento del bollo dell’auto attraverso un’app digitale risulta ancora più semplice, comodo e immediato. Riuscendo a far organizzare meglio il tempo nella quotidianità avendo, allo stesso tempo, tutto a portata di mano.

Le newsletter de Linkiesta

X

Un altro formidabile modo di approfondire l’attualità politica, economica, culturale italiana e internazionale.

Iscriviti alle newsletter