BabeleFesta di San Valentino: storia e idee per la festa dell’amore

Il 14 febbraio si avvicina, la giornata più importante dell’anno per gli innamorati: è il giorno in cui si celebra l’amore, in cui ogni coppia sceglie di trascorrere insieme dei momenti preziosi per celebrare la propria unione. Che si tratti di una coppia di fidanzatini in tenera età o una sposata da 50 anni poco cambia.

San Valentino è la festa degli innamorati e si celebra in tutto il mondo, secondo alcune fonti storiche da circa 600 anni. Ma perché la festa degli innamorati ricorre proprio il 14 febbraio e perché è legata al nome di questo preciso santo?

Valentino secondo la leggenda era un sacerdote vissuto nell’antica Roma, attorno al terzo secolo; pare che l’imperatore Claudio, durante il suo regno, decise che solo i single, ovvero chi non fosse sposato, fosse destinato ad andare in guerra, poiché appunto privo di legami e dunque, pare, sacrificabile. Per questo motivo l’imperatore emanò una legge che vietò a tutti i giovani in età di leva e quindi idonei alla guerra di sposarsi; Valentino rifiutò questa trovata dell’imperatore e decise anzi di celebrare un matrimonio, contro la legge, esattamente il 14 febbraio.

Quando l’imperatore Claudio lo scoprì, condannò il sacerdote a morte; per questo da allora, Valentino è ritenuto un martire e viene ricordato nella storia come colui che difese strenuamente l’amore. Quella giornata è diventata poi simbolo della festa degli innamorati in tutto il mondo, portando il nome San Valentino in onore del santo.

Dire Ti Amo con un regalo

Nel giorno di San Valentino coppie di tutto il mondo decidono di scambiarsi pensierini e regali, per suggellare il proprio amore. Spesso ci si sforza di pensare a quale possa essere il dono perfetto che possa rappresentare i propri sentimenti, ma ogni cosa sembra a volte non essere abbastanza.

In realtà, questo può far sfuggire il senso vero della festa in sé, che è quella di celebrare un sentimento puro e semplice, senza stare dietro a troppi orpelli e regali costosi e complicati. Come si suol dire, a volte basta veramente il pensiero e mai come in questo caso questo detto risulta vero. Ad esempio come idee per i regali di San Valentino basterà regalare una bella foto di sé col proprio partner, magari scegliendo un momento prezioso vissuto in coppia, può essere una splendida idea.

Una foto può essere regalata sotto tante forme, magari facendola stampare su di una tazza, aggiungendoci una semplice scritta oppure i propri nomi. Oppure, ancora, è possibile far stampare la foto su di un cuscino, su di un quadro con cornice, una t-shirt o addirittura sulla cover di un cellulare. A volte basta veramente poco per realizzare un pensiero unico che renderà felice il proprio o la propria innamorata, un regalo personalizzato e pensato, unico, che simboleggi l’unicità della storia d’amore.

Se, invece, il regalo “materiale” sembra essere qualcosa di troppo scontato si può optare per un’esperienza, magari da fare in due. Pensiamo, ad esempio, ad una giornata in una spa, ad un weekend in montagna oppure ad una cena in un ristorante stellato se siete una coppia di buongustai.

Qualche consiglio prezioso

Qualsiasi idea regalo abbiate scelto ricordate sempre che è sempre buona cosa muoversi con molto anticipo. Sia che si tratti di un regalo “materiale” personalizzato che la prenotazione di un’esperienza nei giorni immediatamente prima di San Valentino tutto sarà in fermento. Meglio farlo con largo anticipo in modo da avere ampia scelta e non essere costretti ad accontentarsi a soluzioni di emergenza.