BabeleGiardinaggio fai da te: idee per curare il giardino migliorando la propria salute

Il giardinaggio fai da te aiuta l’umore e permette di scaricare stress e ansia: lo sostiene uno studio del centro Geriatriezentrum am Wienerwald.

Di questi tempi, sono migliaia gli italiani che stanno subendo gli effetti negativi della pandemia. La reclusione forzata in casa, soprattutto a causa degli aumenti dei contagi e delle quarantene obbligate, ha spinto diverse persone verso il giardino fai da te. Si tratta di un hobby sano e spensierato, che ci consente di entrare a contatto con la natura, con innegabili benefici a livello psicofisico.

Conviene quindi approfondire il discorso, studiando una recente ricerca condotta dal centro geriatrico Geriatriezentrum am Wienerwald, insieme alle migliori idee per rilassarsi nella propria area verde.

Il giardino fai da te contro lo stress: lo studio

Una recente analisi condotta dal ricercatore austriaco Fritz Neuhauser del centro Geriatriezentrum am Wienerwald ha dimostrato quanto segue: i benefici del giardinaggio, a livello di umore e di salute mentale e fisica, possono essere equiparati agli effetti ottenuti facendo yoga o meditando.

Basta mezzora circa di attività all’aria aperta, circondati dalle piante, per ottenere enormi vantaggi a livello umorale e di salute. Nello specifico, il giardinaggio permette di ridurre la pressione sanguigna e la produzione degli ormoni responsabili dello stress (ovvero il cortisolo). Si ottiene anche una stabilizzazione del ritmo cardiaco, con una conseguente stimolazione del metabolismo. Il mix di questi elementi ha un forte impatto positivo sulla mente e sul corpo.

Questo spiega perché si fa spesso riferimento al termine “Garden Therapy” o “Horticultural Therapy” (in tal caso la cura dell’orto domestico).

Gli altri vantaggi della Garden Therapy

Dopo 50 minuti di giardinaggio fai da te, salgono ulteriormente i benefici, con un incremento dei livelli di colesterolo buono (HDL – High-Density Lipoprotein). Questo dà la possibilità di potenziare il sistema cardiocircolatorio, e si tratta dunque di un elemento importantissimo per la nostra qualità di vita. Naturalmente il movimento all’aria aperta, in linee generali, produce altri vantaggi: una regola che vale per qualsiasi attività open-air, come nel caso del running o del trekking.

Secondo uno studio dell’Am J Public Health, curare il giardino con il fai da te consente di contrastare alcune condizioni come il deficit di attenzione. Di conseguenza, questa attività può diventare preziosa sia in ambito lavorativo, sia per aumentare le soglie di concentrazione dei giovanissimi che soffrono di ADHD. Infine, il giardinaggio stimola la produzione degli ormoni della felicità (serotonina ed ossitocina), e di riflesso aumenta anche l’autostima.

Giardinaggio fai da te: idee per curare lo spazio verde

Per prima cosa, si può approfittare dei propri spazi verdi per allestire un orto domestico e per coltivare erbe, piantine e spezie. Le più gettonate sono il basilico, la mentuccia, la salvia, il peperoncino, il prezzemolo e l’origano.

Si ha ovviamente la possibilità di coltivare molte piante in vaso, come ad esempio le rose, i gerani, l’erica, il ginepro nano, i ciclamini, la lavanda e la lewisia. Chi ha il desiderio di impegnarsi in un’attività più complessa e soddisfacente, invece, opta spesso per la coltivazione domestica di un ulivo. Da questo punto di vista, conviene attrezzarsi con tutti gli strumenti migliori per il giardino fai da te, per avere la possibilità di curare le piante e di alleviare la fatica.

Se si parla della potatura degli ulivi, e di altri arbusti con uno spessore dei rami non superiore ai 3 cm, ci sono diverse guide online che chiariscono ogni dettaglio. Si fa ad esempio riferimento a questo articolo sulle forbici da potatura a batteria, che elenca anche le recensioni dei prodotti per un uso hobbistico e dunque meno costosi. Naturalmente nel kit del “giardiniere fai da te” non possono mancare altri attrezzi, come le vanghe, le zappe e gli assolcatori.

Fra le spese da affrontare si trovano anche i costi relativi ai vari elementi per allestire un impianto di irrigazione, anche se serve prima studiare come progettarlo. Per quanto concerne i fiori e le piante, è importante capire come avviene l’invasamento e quali sono le tempistiche corrette per questo genere di operazioni. Anche in questo caso, sul web non mancano le guide adatte per i principianti del gardening.

Dalla coltivazione all’arredo, il passo è breve. I vasi possono infatti diventare una preziosa componente di design per abbellire il giardino, circondandosi al tempo stesso di verde. Lo stesso discorso vale per le fioriere, come quelle in legno, giusto per fare un esempio concreto. Rimanendo in tema di arredo, ecco le stufe e i bracieri da esterno, ideali per creare un’atmosfera calorosa anche durante i mesi invernali.

Altre idee utili per il giardinaggio fai da te sono le bordure per aiuole e i muretti, mentre fra le opzioni più affascinanti troviamo la creazione di un bio orto domestico, o l’utilizzo di una serra da giardino. Non dimentichiamoci poi delle pietre per creare una zona calpestabile e dei laghetti da giardino, insieme alle sfere luminose.

Curare il giardino per stare bene con noi stessi

La vicinanza alla natura rappresenta uno dei regali migliori che possiamo concederci, soprattutto adesso, in un periodo durante il quale trascorriamo molto tempo in casa. Chi ha la fortuna di avere un giardino (o un balcone), può approfittare dei consigli visti oggi per impiegare in modo fruttuoso il proprio tempo, facendo un favore a mente e corpo. Lo dice la scienza.