Il Pd ha il mal di toga

Il Pd ha il mal di toga

Poi s’innervosiscono se la destra parla di repubblica giudiziaria. Che il Pd non sappia che pesci pigliare per Napoli è cosa ormai nota, ma qui la faccenda si fa patologica: siamo ormai al secondo magistrato che dice no per il ruolo di sindaco della città. Dopo Raffaele Cantone, adesso è la volta di Paolo Mancuso, procuratore di Nola. Tutti e due hanno dato la stessa (incredibile) risposta: «Facciamo un altro mestiere». Rivolgersi altrove, no?

Entra nel club de Linkiesta

Il nostro giornale è gratuito e accessibile a tutti, ma per mantenere l’indipendenza abbiamo anche bisogno dell’aiuto dei lettori. Siamo sicuri che arriverà perché chi ci legge sa che un giornale d’opinione è un ingrediente necessario per una società adulta.

Se credi che Linkiesta e le altre testate che abbiamo lanciato, EuropeaGastronomika e la newsletter Corona Economy, così come i giornali di carta e la nuova rivista letteraria K, siano uno strumento utile, questo è il momento di darci una mano. 

Entra nel Club degli amici de Linkiesta e grazie comunque.

Sostieni Linkiesta