Una Concita in miniatura e la superiorità della sinistra

Una Concita in miniatura e la superiorità della sinistra

«Berlusconi dimettiti», ha gridato al Palasharp di Milano una folla oceanica, d’ogni estrazione sociale e culturale. Un grande successo organizzativo, non c’è che dire, e che sintesi umana e politica da parte di un pezzo d’Italia che non ne vuole più sapere di essere governata dal Cavaliere. Solo che quella predisposizione naturale al primato etico, che accompagna la sinistra da tempo immemorabile, ha portato sul palco persino un tenero tredicenne, il quale ha recitato la sua lezioncina infantil-istituzionale con il piglio di una Concita De Gregorio. Un’amara sensazione di sfruttamento dell’innocenza.

Entra nel club de Linkiesta

Il nostro giornale è gratuito e accessibile a tutti, ma per mantenere l’indipendenza abbiamo anche bisogno dell’aiuto dei lettori. Siamo sicuri che arriverà perché chi ci legge sa che un giornale d’opinione è un ingrediente necessario per una società adulta.

Se credi che Linkiesta e le altre testate che abbiamo lanciato, EuropeaGastronomika e la newsletter Corona Economy, così come i giornali di carta e la nuova rivista letteraria K, siano uno strumento utile, questo è il momento di darci una mano. 

Entra nel Club degli amici de Linkiesta e grazie comunque.

Sostieni Linkiesta