Giornalisti di tutti i Pigs unitevi, nasce il “club dei maiali”

Giornalisti di tutti i Pigs unitevi, nasce il “club dei maiali”

Nel pieno della crisi finanziaria, l’unione fa la forza. Anche e soprattutto se fai parte di uno dei Piigs (dove le “i” sono due perché in questi caso si considera l’acronimo come Portogallo, Italia, Irlanda, Grecia, Spagna), i Paesi più deboli e a rischio dell’eurozona. Per questo ragione, ma in primis per cercare di trovare un appiglio informativo per capire cosa sta succedendo nel mondo finanziario, è nato il PIIGS Plus Club, che si può seguire da questo indirizzo. Si tratta di un gruppo di giornalisti, analisti finanziari, docenti ed economisti che, su Twitter, spiegano giorno per giorno le ultime evoluzioni di questa crisi. E non ci sono solamente gli europei dei Piigs, ma anche tedeschi, francesi, belgi e americani. Ma vediamo chi sono i membri fondatori.

Portogallo@LISwires (blogger finanziario, da Lisbona) e @JotaNR (storico ed editor per l’Expresso, da Lisbona)

Irlanda@LorcanRK (Chief Europe Strategist di Trend Macrolytics, dall’Irlanda occidentale)

Italia@FGoria (giornalista finanziario per Linkiesta, da Roma e Milano)

Grecia@MatinaStevis (giornalista economica per Eleftherotypia e BBC World, da Londra)

Spagna@Suanzes (redattore di El Mundo, da Madrid)

Ci sono poi anche altri afferenti al PIIGS Plus Club, come @TheStalwart (Joseph Weisenthal di Business Insider) e @economistmeg (Megan Greene, economista da Londra). Ma nulla potrebbe essere completo senza i due membri forti dell’eurozona, Francia e Germania. Ecco quindi che troviamo uno dei fondatori del Club, cioè @olafstorbeck (corrispondente internazionale per l’Handelsblatt, da Londra), @patrickbernau (redattore della Frankfurter Allgemeine Sonntagszeitung, diviso tra Francoforte e Colonia), @fabricepelosi (giornalista finanziario per Yahoo! Finance, da Parigi), il cui stile irriverente è sempre ben accetto, e @pierrebri (giornalista per Reuters Breakingviews, diviso fra Londra e Parigi).

Ma c’è di più. Dato che la crisi, prima nata solo dalla Grecia, sta crescendo velocemente, meglio portarsi avanti. Ecco quindi che entrano nel Club @pdegrauwe (Paul De Grauwe, docente di economia all’Università di Leuven) e @plegrain (Philippe Legrain – consulente britannico per il presidente della Commissione Ue José Manuel Barroso, da Bruxelles), giusto per dare anche un tono autorevole al tutto.

Tuttavia, non è ancora tutto. Entrano ufficialmente nel Club anche Olanda, Austria e Regno Unito. Da Amsterdam troviamo @went1955 (Robert Went, economista al Dutch Scientific Council for Government Policy), mentre da Vienna c’è @LukasSustala (Lukas Sustala – giornalista finanziario per Der Standard). E dalla Gran Bretagna? Ecco che arriva @timharford (economista e giornalista per il Financial Times, da Hackney).

Ora che il PIIGS Plus Club che è completo, bisogna solo essere pronti a navigare nella «peggiore crisi dalla Seconda guerra mondiale», come ha affermato il numero uno della Bce, Jean-Claude Trichet. 

[email protected]

Le newsletter de Linkiesta

X

Un altro formidabile modo di approfondire l’attualità politica, economica, culturale italiana e internazionale.

Iscriviti alle newsletter