Lo scoop in fotocopia di Libero e Giornale: l’Europa commissaria il Pd

Lo scoop in fotocopia di Libero e Giornale: l’Europa commissaria il Pd

Tu chiamali, se vuoi, articoli in fotocopia. Casualmente ieri pomeriggio i direttori di Libero e il Giornale sono balzati quasi all’unisono dalle loro sedie esclamando “ohibò”. E giù alla tastiera a battere le dita indignati nei confronti della sinistra. La notizia, effettivamente, era di quelle da leccarsi i baffi: l’Europa commissaria il Pd, altro che governo.
Per poi titolare in prima pagina in maniera quasi identica. «Opposizione da legare» è il sobrio titolo scelto da Sallusti per la sua idea. Occhiello: «L’Europa commissaria la sinistra». E catenaccio: «Macché premier sotto scacco: la Bce spinge per misure di destra. Ecco perché il Pd non potrebbe mai governare la crisi». Uno scoop, indubbiamente. Che Belpietro confeziona in maniera analoga, ma invertendo un po’ di fattori come si fa quando si gioca a Master Mind. L’occhiello del Giornale diventa il titolo di Libero: «L’Europa commissaria Bersani». Il concetto base di Sallusti diventa l’occhiello di prima pagina: «Sinistra sotto schiaffo». Lo svolgimento è sintetizzato più o meno allo stesso modo: «Il Pd parla di Italia sotto tutela ma la Ue ci chiede liberalizzazioni e stretta su pensioni e lavoro: proprio quello che il governo vuole da sempre e la sinistra combatte». Per poi aggiungere la chicca: «Obama telefona a Berlusconi».
Ci perdonerete, ma ci siamo limitati alla comparazione dei titoli di prima pagina. L’analisi del testo per questa volta ve l’abbiamo risparmiata.

Le newsletter de Linkiesta

X

Un altro formidabile modo di approfondire l’attualità politica, economica, culturale italiana e internazionale.

Iscriviti alle newsletter