Scheda: come firmare per il referendum elettorale

Scheda: come firmare per il referendum elettorale

La proposta di Arturo Parisi, cofirmata da Pier Luigi Castagnetti e Walter Veltroni, è stata depositata l’11 luglio. Anche qui, l’obiettivo è di eliminare il Porcellum, ma di ripristinare il Mattarellum, di tipo maggioritario.

Indirizzo Web: Firmovotoscelgo

La proposta
Abrogazione dell’attuale legge elettorale con lista bloccate. E ripristino dei collegi uninominali.

I sostenitori
Antonio Di Pietro, Gennaro Migliore, Pier Luigi Castagnetti, Walter Veltroni, Giovanni Battista Bachelet, Romano Prodi. A differenza del referendum di Passigli, quello formulato da Parisi nasce in seno alla politica e non alla società civile.

I problemi
C’è poco tempo per raccogliere le firme. Non solo: la presentazione del referendum ha provocato una spaccatura all’interno del Partito Democratico, sollevando un problema politico e rendendo più difficile la diffusione dei quesiti.

Per chi volesse firmare a favore del referendum per l’abolizione della legge Calderoli:
Si può firmare presso l’anagrafe del proprio Municipio. Durante l’orario d’apertura in tutti gli uffici dei capoluoghi di provincia, e chiedere dei moduli raccolta firme per il referendum sulla legge elettorale. 

———

La proposta di Stefano Passigli, presentata il 16 giugno, chiedeva un referendum per l’abrogazione, parziale, della legge Calderoli, soprannominata Porcellum.

Il nome
Io firmo. Riprendiamoci il voto.

La proposta
Articolata in quattro punti: l’eliminazione delle liste bloccate, l’abolizione del premio di maggioranza, togliere le deroghe alla soglia di sbarramento e cancellare l’obbligo di indicazione del candidato premier. Nella sostanza, si trattava dell’abolizione della legge, per tornare a un sistema elettorale nella sostanza uguale a quello che vigeva prima del 1993, quando venne introdotta la legge elettorale denominata Mattarellum.

I sostenitori
Tra gli altri, Umberto Ambrosoli, Corrado Augias, Gae Aulenti, Tullio De Mauro, Umberto Eco, Carlo Federico Grosso, Giovanni Sartori, Corrado Stajano, Massimo Teodori, Paolo Mauri, Gustavo Visentini, Innocenzo Cipolletta, Domenico Fisichella.
 

Entra nel club de Linkiesta

Il nostro giornale è gratuito e accessibile a tutti, ma per mantenere l’indipendenza abbiamo anche bisogno dell’aiuto dei lettori. Siamo sicuri che arriverà perché chi ci legge sa che un giornale d’opinione è un ingrediente necessario per una società adulta.

Se credi che Linkiesta e le altre testate che abbiamo lanciato, EuropeaGastronomika e la newsletter Corona Economy, così come i giornali di carta e la nuova rivista letteraria K, siano uno strumento utile, questo è il momento di darci una mano. 

Entra nel Club degli amici de Linkiesta e grazie comunque.

Sostieni Linkiesta