Esplosione in un impianto nucleare francese

Esplosione in un impianto nucleare francese

Scongiurato il rischio di fuga radioattiva in Francia dopo l’esplosione di un forno presso il sito nucleare di Marcoule nel sud del paese, vicino a Nimes. L’Agenzia nucleare francese ha confermato che non si sono verificate fuoriscite di materiale e, dopo cinque ore, la stessa agenzia ha annunciato la fine dell’incidente.

Conferma che arriva anche dal portavoce di Edf (che gestisce il sito) sostenendo che non c’è alcuna fuga di materiale nè chimico nè radioattivo. Secondo il quotidiano francese Le Figaro, l’incidente ha provocato la morte di una persona e tre feriti. Mentre ci sarebbero stati «un morto e alcuni feriti» di cui uno «molto grave» nell’esplosione per il sito internet del quotidiano locale Midi Libre.

La centrale di Marcoule è stata la prima centrale nucleare francese e possiede 3 reattori UNGG (una versione francese del Magnox inglese) da 79 Mw totali. La centrale è gestita dal colosso Areva e dal Cea. Il forno esploso oggi sul sito nucleare di Marcoule, non distante da Avignone e Nimes, si trova nel centro per il trattamento delle scorie di una filiale di Edf: è quanto riferiscono i pompieri e la polizia. 

In Italia la Protezione civile è allertata per monitorare e verificare gli eventuali rischi dopo l’esplosione oltreconfine. Per ora, fanno sapere dal dipartimento, le informazioni arrivate dalla Francia non parlano di dispersioni radioattive. I vigili del fuoco hanno una rete di rilevamento della radioattività attiva sul territorio nazionale, pronta a segnalare anomalie.

Secondo il ministero dell’Interno francese non sono previsti piani di evacuazione per i lavoratori del sito dove ha avuto luogo l’esplosione. Nel frattempo anche l’Aiea, l’Agenzia internazionale per l’energia atomica, ha a sua volta attivato il proprio centro di crisi, una volta saputo dell’incidente che ha avuto luogo nel sito di Marcoule. L’agenzia internazionale ha richiesto alle autorità francesi di essere aggiornata sulla situazione.

Le centrali nucleari in Francia in un’infografica di Le Monde

Le newsletter de Linkiesta

X

Un altro formidabile modo di approfondire l’attualità politica, economica, culturale italiana e internazionale.

Iscriviti alle newsletter