Crociere, negli ultimi cinque anni un mare di affari

Crociere, negli ultimi cinque anni un mare di affari

A guardare le disavventure che colpiscono la Costa Crociere, c’è anche un mare di guai. È di poco fa la notizia della Costa Allegra, un’altra nave del gruppo, colpita da un incendio durante la traversata. Le fiamme sarebbero già state domate. Ma la nave, al momento senza propulsione, è alla deriva nell’oceano indiano. Altra brutta notizia per il settore, che però è florido. Quattordici miliardi e mezzo all’anno (35, se si tiene conto anche dell’indotto). È questo l’impressionante giro d’affari delle crociere nell’Unione europea, con l’Italia che fa la parte del gigante. Introiti e passeggeri sono incredibilmente cresciuti negli ultimi cinque anni, del tutto in controtendenza con la crisi. Quanti posti di lavoro danno le crociere? Tutti i numeri nella nostra infografica, che riproponiamo.

Entra nel club de Linkiesta

Il nostro giornale è gratuito e accessibile a tutti, ma per mantenere l’indipendenza abbiamo anche bisogno dell’aiuto dei lettori. Siamo sicuri che arriverà perché chi ci legge sa che un giornale d’opinione è un ingrediente necessario per una società adulta.

Se credi che Linkiesta e le altre testate che abbiamo lanciato, EuropeaGastronomika e la newsletter Corona Economy, siano uno strumento utile, questo è il momento di darci una mano. 

Entra nel Club degli amici de Linkiesta e grazie comunque.

Sostieni Linkiesta