Anonymous attacca la Binetti, e promette di spegnere tutti i siti dei politici

Anonymous attacca la Binetti, e promette di spegnere tutti i siti dei politici

Il sito di Paola Binetti è finito sotto attacco hacker. Sulla sua pagina poteva leggere (finché la pagina non è diventata del tutto inaccessibile) un comunicato di rivendicazione a firma Anonymous che annunciava altri attacchi ai siti di diversi politici. Ma fonti interne al movimento italiano dell’internazionale degli hacker smentiscono. Ad aver preso di mira il sito della Binetti non sono gli Anonymous, ma un “cane sciolto” di cui nessuno nel movimento aveva idea, fino a che non ha “bucato” il sito. Se confermato, sarebbe la prima volta in Italia che un singolo riesce a mascherarsi dietro al nome del movimento Anonymous a sua insaputa e in maniera così eclatante

All’attenzione di tutti i cittadini Italiani:
Noi siamo Anonymous,
Abbiamo deciso di lanciare un “Fuck Politicians February” (FPF)
FPF è il nostro modo per dirvi che ci avete rotto i coglioni.
Mentre il paese va a rotoli a discapito delle classi più svantaggiate voi continuate a perdere ottime occasioni per tacere, per smetterla di rubare e per piantarla di farvi sempre e soltanto GLI AFFARI VOSTRI.
Guardando la vicenda Lusi ci chiediamo veramente se non siete tutti uguali.
Come potevano Rutelli/Bersani & Co non sapere nulla? Come fanno 13 milioni di SOLDI NOSTRI a sparire senza che nessuno se ne accorga?
Vogliamo delle risposte,e le vogliamo subito. Vogliamo che qualcuno paghi.
Vogliamo che sia cambiata questa porcata di legge elettorale.
Vogliamo che siano aboliti (come il popolo italiano aveva già deciso nel 1993) TUTTI i finanziamenti ai partiti.
Vogliamo un parlamento pulito. NO condannati. NO pregiudicati. NO puttane,nani,ballerini e mafiosi.
Vogliamo che il popolo inizi a contare davvero.
Perchè tutte le firme che raccogliamo vengono tirate nel cesso?
I politici,NOSTRI DIPENDENTI non dovrebbero impegnarsi affinchè la nostra voce sia sentita?!
A quanto pare NO,anzi non perdete occasione per chiamarci “sfigati” , “mammoni” , “bamboccioni”
Vi siete chiesti come sarebbe stato il futuro dei vostri figli se avessero avuto un padre operaio
al posto di un politico mafioso e corrotto?
Probabilmente no.
Da oggi per tutto il mese sarà FPF e ne vedrete delle belle.
Con noi o contro di noi.
Uniti come 1,
Divisi da 0.
We are Anonymous.
We do not forgive.
We do not forget.
Expect US.
Che il Fuck Politicians February abbia inizio :>
PS: Paola,salutaci gli amici dell’Opus Dei.

La risposta di Paola Binetti

Le newsletter de Linkiesta

X

Un altro formidabile modo di approfondire l’attualità politica, economica, culturale italiana e internazionale.

Iscriviti alle newsletter