E se le donne bellissime facessero male ai campioni?

E se le donne bellissime facessero male ai campioni?

Fabio Capello, ora disoccupato dopo la panchina da ct dell’Inghilterra, da sempre raccomanda ai suoi giocatori di andarci cauti con le ragazze dello spettacolo, perché alla lunga gli effetti collaterali si fanno vivi. Lo aveva svelato anche Gianluigi Buffon ai tempi in cui la sua relazione con Alena Seredova finì sotto i riflettori e il portiere della Juventus svelò di aver cercato di seguire i consigli del mister, finché non si era imbattuto in «uno spettacolo di donna».

Preconcetti, forse. Vecchio stile, probabile. Ma alcuni fatti parlano chiaro. Andy Roddick, ad esempio. Il tennista americano dal servizio che pare un missile è lentamente sceso alla posizione numero 19 del ranking mondiale dopo essere stato davanti a tutti nel 2003. Certo, è salito in cattedra Roger Federer nel frattempo, ma incrociando i dati la discesa è cominciata ad essere repentina a partire dal 2009, quando ha sposato Brooklyn Decker, bionda modella della scuderia Victoria’s Secret e che tiene compagnia ai lettori di Sport Illustrated Swimsuite Issue. Quell’anno Andy arrivò in finale a Wimbledon dove perse in cinque set con lo svizzero e Brooklyn dalla tribuna tentava di incoraggiarlo: «C’mon baby!». Da allora un solo successo, al Master di Miami del 2010.

Marko Jaric è invece una vecchia conoscenza della pallacanestro a Bologna, dove ha vinto lo scudetto prima con la Fortitudo poi con la Virtus. Nel 2002 sbarcò nella Nba, muovendosi tra i Los Angeles Clippers e i Minnesota Wolves. Il giorno di san Valentino del 2009 è convolato a nozze con Adriana Lima (altra star del team Victoria’s Secret) e l’avventura americana è presto terminata: arrivato ai Memphis Grizzlies l’anno precedente, gli venne riferito che non avrebbe preso parte alla preparazione estiva né alle partite di preseason. È così rientrato in Europa: una stagione al Real Madrid e nel gennaio 2011 si è accasato a Siena con la Montepaschi.

Le giunoniche modelle di intimo operano da filo conduttore di questa storia nella quale non mancano ovviamente i quarterback della squadre di football. Mark Sanchez, dei New York Jets, è stato accusato di essere un lavativo dai compagni di squadra: la causa probabilmente sta nel fatto che la notte rimane in piedi fino a tardi per poi essere beccato dai fotografi mentre lascia la casa dell’amata. Lei è Kate Upton, altra Secret Beauty.

La coppia più gettonata rimane però quella formata da Tom Brady e Gisele Bündchen, sposati dal 2009 (l’anno maledetto, a quanto pare). Il quarterback dei New England Patriots domenica si sarà anche consolato tra le braccia della splendida brasiliana dopo aver perso nuovamente il Super Bowl contro i New York Giants di Eli Manning, come avvenuto già cinque anni fa, ma la sconfitta sportiva ha lasciato il segno. I cronisti sportivi americani s’interrogano adesso se sia giunta al termine la dinastia di Tom e Gisele prova a parare i colpi in famiglia, puntando il dito contro i ricevitori dei Patriots: «Non riesco a credere che abbiano lasciato cadere la palla così tante volte».

Le vicissitudini di Bobo Vieri lontano dal campo con Elisabetta Canalis prima o Melissa Satta dopo introducono recenti casi italiani. La Satta, proprio lei. Il fidanzato Kevin Prince Boateng, centrocampista del Milan, a metà gennaio si è fermato per una lesione muscolare ai flessori della coscia sinistra e Melissa ha voluto sgomberare il tavolo da qualsiasi pensiero cattivo viste certe dichiarazioni rilasciate a Vanity Fair per cui farebbe sesso almeno dieci volte a settimana. Se il milanista nei prossimi mesi dovesse mostrare un calo nelle prestazioni, certi precedenti aiuteranno a scovarne il motivo.

Singolare il caso di Pato, dal momento che non frequenta una vip qualunque, ma la figlia del presidente dei rossoneri. La relazione con Barbara Berlusconi prosegue, gli abbracci all’Olimpico della scorsa stagione, quando il Milan è tornato a vincere lo scudetto, hanno fatto il giro del mondo. Eppure l’attaccante brasiliano gioca poco – sia per i continui infortuni sia per le scelte tattiche dell’allenatore Allegri – e addirittura ha rischiato di essere ceduto al Paris Saint-Germain per far posto a Carlos Tevez. I beninformati dicono che sia stato l’intervento diretto di Berlusconi a bloccare la trattativa con il Manchester City all’ultimo. Le malelingue ribattono che è fortunato a stare con la figlia di papà.  

Le newsletter de Linkiesta

X

Un altro formidabile modo di approfondire l’attualità politica, economica, culturale italiana e internazionale.

Iscriviti alle newsletter