Emiliano corrotto? «Se ho sbagliato, è colpa di vent’anni di berlusconismo»

Emiliano corrotto? «Se ho sbagliato, è colpa di vent’anni di berlusconismo»

«Vent’anni di berlusconismo hanno reso difficile anche per me tenere fuori l’impresa dalla politica. Ho dato per scontato quello che non è». E insomma la soluzione è presto pronta per il sindaco di area Pd. Come mai ha favorito le aziende degli imprenditori Degennaro, suoi collettori di voti? Per colpa di Berlusconi. Come mai ha nominato in giunta Annabella Degennaro, figlia di uno degli imprenditori? Colpa di Berlusconi, ovvio. Perché ha accettato chili di pesce fresco per Natale, con tanto di ostriche e (pare siano rare) cozze pelose? Va da sé, colpa di Berlusconi. Perché ha sostituito la direttrice dei lavori pubblici che ostacolava e denunciava le irregolarità dei Degennaro? Vabbè, la risposta la conoscete già. E vi risparmiamo altre domande: il sindaco ha scoperto solo dalle carte della magistratra che il cugino era in affari coi Degennaro. Comunque, state tranquilli, cittadini baresi, il sindaco ha assicurato di essere cambiato e ha chiesto scusa. Del resto ora Berlusconi non c’è più. A Natale prossimo, se ci sarà ancora il governo Monti, tutt’al più un risottino     

Le newsletter de Linkiesta

X

Un altro formidabile modo di approfondire l’attualità politica, economica, culturale italiana e internazionale.

Iscriviti alle newsletter