“Vota&Vinci”: a Genova la campagna elettorale diventa una lotteria

“Vota&Vinci": a Genova la campagna elettorale diventa una lotteria

Altro che antipolitica. Per avvicinare i cittadini alle urne, Paolo Lodi, candidato del Pdl al consiglio comunale di Genova, si è inventato una lotteria elettorale gratuita. Il premio in palio, 500 euro, non è altissimo. Ma partecipare non costa nulla. E nel frattempo, il nome di Lodi e lo slogan «La politica si prende gioco di te? Gioca con la politica!» sono finiti su molti siti e giornali. Un toccasana, insomma, per la sua campagna elettorale che appoggia il candidato sindaco Pierluigi Vinai.

Secondo il regolamento della lotteria, per partecipare e convalidare il biglietto gratuito, occorre andare sul sito www.paololodi.it, cliccare su “Lotteria politica”, dare il consenso per la privacy, inserire i dati richiesti, l’età e il numero di serie del biglietto. I tagliandi, 50 mila in tutto, vengono distribuiti nei punti elettorali, sono completamente gratuiti e ne è vietata la vendita e la contraffazione.

I biglietti vincitori verranno estratti il prossimo 8 maggio, all’indomani delle elezioni comunali. Il fortunato vincitore-elettore si porterà a casa buoni carburante o buoni alimentari per una cifra complessiva di 500 euro. I tagliandi stanno andando a ruba. E, alla fine, Paolo Lodi chiede ai partecipanti: «Adesso che ti sei registrato, votami». Peraltro, già alla pagina regolamento, il candidato specificava: “Campo obbligatorio: votare Lodi” (!). Cosa avrà voluto dire?