Lo scrittore Moccia eletto sindaco di un paese pieno di ponti

Lo scrittore Moccia eletto sindaco di un paese pieno di ponti

Scusa, ma ti chiamo sindaco. Federico Moccia, autore di bestseller come Tre metri sopra il cielo e Scusa ma ti chiamo amore, è stato eletto primo cittadino di Rosello, in provincia di Chieti. Lo scrittore, candidato con la lista civica “Autonomia e libertà”, nel piccolo centro dove è nata la moglie ha ottenuto l’89, 47% delle preferenze con 142 voti (su poco più di 300 abitanti). L’altro candidato, Salvatore Masciotra (lista civica “Rosello nel cuore”), ha ottenuto solo il 10,12% con 16 voti.

«Sono molto felice», dice lui che diede vita alla moda dei lucchetti di Ponte Milvio a Roma, «non sono preoccupato perché non credo che sarà un lavoro difficile, basta avere delle iniziative. Inoltre sarò aiutato da molte persone del posto. A parte le singole problematiche del paese, mi impegnerò per far conoscere questi luoghi magnifici, dove la natura è bellissima e ci sono moltissimi scenari romantici».

Moccia aggiunge anche di aver intenzione di portare i “lucchetti dell’amore” a Rosello. «Ci sono delle magnifiche vallate verso Agnone, romantiche, piene di bellezze naturali, di cascate, dove c’è un abete di 54 metri che è il più alto d’Italia. Ci sono molti ponti che danno su queste meraviglie e uno potrebbe diventare il nuovo ponte dei lucchetti». Almeno, aggiunge in polemica con il sindaco Alemanno che fece rimuovere i lucchetti da Ponte Milvio per il rischio di usura, «non ci sarebbero problemi».

Su Twitter, intanto, l’hashtag #moccia è già trend. Ed è partita una valanga di commenti sarcastici. «Scusa ma ti commissario subito il Comune per infiltrazione bimbominkiose», scrive @Franti. @Emanuela aggiunge: «#Moccia sindaco? Mo si che stiamo tre metri sotto terra». «L’unica spiegazione razionale è che a Rosello si possa votare a partire dai 14 anni», risponde @Alessandro. Qualcuno propone anche un candidato assessore: «#Moccia sindaco e Marco Carta all’istruzione». E c’è anche @Iddio che, dall’alto dei cieli, vede il risvolto positivo: «Federico #Moccia è il nuovo sindaco di Rosello. Finalmente avrà meno tempo per scrivere».

Ma lo scrittore assicura che la politica non lo distrarrà dalla sua attività letteraria e cinematografica: «Sto finendo di scrivere un libro e il mio prossimo film», dice, «inoltre sto pensando di scrivere qualcosa su questa avventura a Rosello, un libro che potrebbe anche diventare un film». E promette: «Ora che sono sindaco, sposerò i miei fan».