Portineria MilanoLa Minetti prepara la valigia per Los Angeles (e forse lascia la regione prima di partire)

La Minetti prepara la valigia per Los Angeles (e forse lascia la regione prima di partire)

Le valigia sul letto è quella di un lungo viaggio… Nicole Minetti, consigliere regionale lombardo lunedì partirà per gli Stati Uniti, destinazione Los Angeles. Lo ha annunciato lei stessa durante la presentazione dei braccialetti tricolore in via Manzoni, alla gioielleria Cruciani. C’è chi è sicuro, come il direttore del Giornale Vittorio Feltri, che poche ore prima del volo lascerà per sempre la politica, annunciando le dimissioni. Lo farà veramente? «Mi sento un pochino presa di mira, ma» ha spiegato in serata «non sono una martire, né mi metto a fare la vittima. Conosco i tempi della comunicazione e dei media e tutto passa, panta rei». E a chi continua a chiederle quando si dimetterà e se lo farà mai, ha risposto serafica «preferisco lasciare da parte le polemiche, preferisco non parlare» ha replicato annunciando: «lunedì parto per Los Angeles col mio papà…».

In sostanza, Nicole se ne va. Parte. Lascia il Pirellone alla sua ultima seduta di martedì prossimo. Lascia la pm Ilda Boccassini ad aspettare in tribunale, come aveva fatto la scorsa settimana scappando a Parigi, per evitare il processo sulle feste di Arcore dell’ex premier Silvio Berlusconi. Nicole abbandona le polemiche su di lei in Italia, dopo aver lasciato con il cerino in mano il segretario Angelino Alfano e la pasionaria Daniela Santanchè che la volevano via dai banchi del consiglio regionale già questo lunedì. Ma lei ha nicchiato. Ha evitato di rispondere in questi giorni. Durante la presentazione dei braccialetti ha continuato a ripetere che ci sono cose più importanti a cui pensare. Come ai braccialetti di Cruciani, il tricolore italiano che si abbina alla perfezione con il bracciale di diamante dove c’è scritto onore.

Patriottica, orgogliosa di essere italiana, con un nuovo fidanzato paracadutista, Nicole sembra che lunedì se nevada per sempre. Ne è convinto appunto iFeltri, uno che il Pdl lo bazzica da tempo, che alla Zanzara lo ho detto chiaro e tondo: «Se ne va…». Al momento se ne va solo a Los Angeles, ma è probabile che prima del volo recapiti la lettera di dimissioni. Oppure lo farà con un lancio di un comunicato stampa, abbandonando al suo destino il Popolo della Libertà in regione Lombardia. Sarà un addio per sempre? Intanto una canzone si abbina perfettamente alla partenza per le vacanze: Se mi lasci non vale.

Entra nel club de Linkiesta

Il nostro giornale è gratuito e accessibile a tutti, ma per mantenere l’indipendenza abbiamo anche bisogno dell’aiuto dei lettori. Siamo sicuri che arriverà perché chi ci legge sa che un giornale d’opinione è un ingrediente necessario per una società adulta.

Se credi che Linkiesta e le altre testate che abbiamo lanciato, EuropeaGastronomika e la newsletter Corona Economy, siano uno strumento utile, questo è il momento di darci una mano. 

Entra nel Club degli amici de Linkiesta e grazie comunque.

Sostieni Linkiesta