Buffon è il più pagato in serie A. Di Natale guadagna meno di Mudingayi

Buffon è il più pagato in serie A. Di Natale guadagna meno di Mudingayi

La Gazzetta dello sport (una delle poche certezze che ancora ci sono rimaste nella vita) pubblica oggi un paginone succulento sugli ingaggi dei calciatori e degli allenatori di serie A. Articolone a firma Carlo Laudisa, titolato: “Stipendi: la dieta c’è, ma non si vede”.

Gli effetti della dieta, invece, un po’ si notano. Certo, i cuscinetti restano, anche la cellulite, ma ci vuole tempo: le diete peggiori sono quelle brusche che conducono a un dimagrimento troppo rapido che poi è impossibile da mantenere.

Ma veniamo al punto. La squadra che paga ancora di più i calciatori è il Milan, che spende 120 milioni di euro (lordi) all’anno, seguita dalla Juventus con 115, l’Inter con 100, la Roma a 95, la Lazio a 66,2 e il Napoli a 53,2. Più giù, la Fiorentina (38,8) e poi le altre, fino al Pescara (fanalino di coda con 10,8 milioni di euro).

E chi sono i calciatori più pagati della serie A? Tre, a pari merito: Buffon, De Rossi e Sneijder, con 6 milioni di euro netti, ripeto netti. Subito giù dal podio Totti, con 5, quindi Milito e Cavni con 4,5 e una quaterna ferma a 4: Cambiasso, Pato, Robinho e Mexes, dico Mexes.

Non mancano le incongruità. Partiamo proprio dal Milan, dove Mexes guadagna più di tutti (con Pato e Robinho). Dietro di loro Montolivo (3,5), che guadagna più del doppio di Nocerino (1,5) e più di Pazzini (2,7) e Boateng (2,5). Il capitano Ambrosini guadagna quanto Nocerino.

Nella Juventus stravince Buffon con i 6 milioni di euro. In seconda posizione, distaccato, Pirlo, con 3,5. A re ci sono Marchisio, Chiellini e Iaquinta. Giovinco guadagna 1,4 , quasi la metà di Vidal e Vucinic (2,7).

Senza particolari curiosità la classifica degli stipendi degli interisti. Nella Roma, fatta eccezione per De Rossi e Totti, il più pagato è Burdisso (2,5). Nella Lazio i più pagati sono Klose e Zarate, con 2,1. Nel Napoli (definito virtuoso dalla Gazza, un po’ meno dai suoi tifosi) dopo Cavani c’è Pandev con 2,3. Da notare che Insigne con 700mila euro guadagna quasi quanto Cannavaro e Zuniga (0,8). Totò Di Natale prende in busta 1,3 milioni di euro, meno di Mudingayi all’Inter.

Tra gli allenatori, il più pagato è Conte con 3 milioni di euro, seguito da Mazzarri (2,5), Allegri (2,4), Zeman (1,4), Stramaccioni (1,1), Montella (1). Stroppa, che allena il Pescara, prende 300mila euro all’anno. Petkovic il doppio.   

Entra nel club de Linkiesta

Il nostro giornale è gratuito e accessibile a tutti, ma per mantenere l’indipendenza abbiamo anche bisogno dell’aiuto dei lettori. Siamo sicuri che arriverà perché chi ci legge sa che un giornale d’opinione è un ingrediente necessario per una società adulta.

Se credi che Linkiesta e le altre testate che abbiamo lanciato, EuropeaGastronomika e la newsletter Corona Economy, siano uno strumento utile, questo è il momento di darci una mano. 

Entra nel Club degli amici de Linkiesta e grazie comunque.

Sostieni Linkiesta
Paper

Linkiesta Paper Estate 2020