“La chiesa è indietro di 200 anni”: un prete milanese apre una pagina facebook

“La chiesa è indietro di 200 anni”: un prete milanese apre una pagina facebook

“Una pagina per raccogliere testimonianze, per esercitarci nell’immaginare vie nuove e possibili per il nostro essere credenti senza metterci in polemica con la Chiesa: questo ha tentato di insegnarci il Card. Martini, ma per noi (per me in specie) è difficilissimo, spesso purtroppo prevale la polemica e la lamentela. Se siamo indietro di 200 anni non serve a molto lamentarsi, occorre che qualcuno semplicemente cominci a camminare. Possibilmente insieme, senza fretta, come faceva l’Arcivescovo nelle sue amate camminate in montagna”. 

Descrive così la sua missione la paginaLa Chiesa indietro di 200 anni”, aperta oggi su Facebook. È una pagina che nasce, dichiaratamente, dall’ultima intervista rilasciata dal Cardinal Martini e pubblicata dal Corriere il 1 settembre. La pagina facebook si propone dunque di diventare luogo di dialogo (esplicitamente critico) nei confronti delle arretratezze culturali della Chiesa Cattolica. Ad aprirla un prete della diocesi di Milano, subito seguito da altri membri del clero ambrosiano. Il tempo dirà se e quanto questi germi di discussione contamineranno il dibattito e la vita ecclesiale. Certo, a pochi giorni dalla morte sembrano segnali forti delle tracce di testimonianza lasciate da Carlo Maria Martini. 

Entra nel club de Linkiesta

Il nostro giornale è gratuito e accessibile a tutti, ma per mantenere l’indipendenza abbiamo anche bisogno dell’aiuto dei lettori. Siamo sicuri che arriverà perché chi ci legge sa che un giornale d’opinione è un ingrediente necessario per una società adulta.

Se credi che Linkiesta e le altre testate che abbiamo lanciato, EuropeaGastronomika e la newsletter Corona Economy, siano uno strumento utile, questo è il momento di darci una mano. 

Entra nel Club degli amici de Linkiesta e grazie comunque.

Sostieni Linkiesta