Rutelli fa “l’ambientalista di sinistra”. No, non nei primi anni Novanta: oggi

Rutelli fa “l’ambientalista di sinistra”. No, non nei primi anni Novanta: oggi

Rutelli, dunque, torna alle origini. Come capita a tanti, del resto, col passare degli anni. E così te lo ritrovi ambientalista, come quando da Sindaco di Roma 39enne, e ovviamente candidabile a tutto, era “verde arcobaleno” dopo essere stato radicale. Nel mezzo, tante cose che ricordiamo bene tutti. Per finire con Lusi. E poi, alla fine, di nuovo verde, e di nuovo nel centrosinistra, che oggi si chiama Pd. Vedendo certe cose, dopo tutto, si capisce anche il “senso di Renzi”, se davvero farà quel che promette nel proprio partito: a patto di non ritrovarcelo – non tra venti, ma anche solo tra sette – che fa nuovamente il rottamatore.

Entra nel club de Linkiesta

Il nostro giornale è gratuito e accessibile a tutti, ma per mantenere l’indipendenza abbiamo anche bisogno dell’aiuto dei lettori. Siamo sicuri che arriverà perché chi ci legge sa che un giornale d’opinione è un ingrediente necessario per una società adulta.

Se credi che Linkiesta e le altre testate che abbiamo lanciato, EuropeaGastronomika e la newsletter Corona Economy, siano uno strumento utile, questo è il momento di darci una mano. 

Entra nel Club degli amici de Linkiesta e grazie comunque.

Sostieni Linkiesta