Ecco perché il papa ha scelto di chiamarsi Francesco

San Francesco d'Assisi e San Francesco Saverio

Lo pensano in tanti, alcuni – anche autorevoli – lo affermano con certezza: il nuovo Papa si ispira al poverello di Assisi, icona simbolica e potentissima di una religiosità che si spoglia degli abiti mondani facendosi testimonianza ed evangelizzazione dal basso, in umiltà e povertà. Meno palazzi del potere e più movimento pastorale. Eppure il nome di Francesco potrebbe derivare non solo dal santo umbro bensì anche da San Francesco Saverio. Uno dei fondatori, insieme al capostipite Sant’Ignazio di Loyola, della Compagnia del Gesù. La sua è una storia di riscatto e determinazione. Nato nel 1506 da famiglia nobile, vede i beni di famiglia confiscati da Ferdinando il Cattolico, che lo obbliga a fuggire in Francia, dove studia teologia in Sorbona. E proprio qui incontrerà Ignazio di Loyola, che ne rimase affascinato. Insieme fecero i voti che avrebbero poi costituito il fondamento della Compagnia del Gesù, il 15 agosto 1534: povertà, castità e pellegrinaggio in Terrasanta. Solo in seguito aggiunsero il voto di obbedienza e un quarto, decisivo: l’obbedienza al Papa.

Nel 1541 parte, su invito di Ignazio (e richiesta del Papa Paolo III) per diffondere il Vangelo nel mondo. Va nelle Indie, Goa, Taiwan. Forse – dicono – anche nelle Filippine. Ma non ci sono prove. Fece altri viaggi, incontrò giapponesi (ed ebbe l’idea di colonizzare anche il Sol Levante) e andò in Malayisia. Ma a Malacca si ammalò, per morire nell’isola di Sancian nel 1552.

Se il Papa arriva a Roma dallArgentina, la traiettoria di Francesco Saverio è opposta: dall’Europa al resto del mondo. Ma forse il fedele, inviato da Dio, va dove serve di più. In ogni caso, nel reliquiario della Chiesa del Gesù di Roma, si trova un braccio di San Francesco. Se sarà visitata presto, forse, vorrà dire che l’interpretazione del nuovo nome scelto dal Papa è quella esatta.  

Le newsletter de Linkiesta

X

Un altro formidabile modo di approfondire l’attualità politica, economica, culturale italiana e internazionale.

Iscriviti alle newsletter