I risultati delle comunali di Roma: il nuovo sindaco

Lotta per il Campidoglio

I risultati ufficiali dal Ministero dell’Interno


Visualizza

LA DIRETTA:

20:28 – Nichi Vendola sulle amministrative romane: «Il ballottaggio? Sento che Alemanno ha definitivamente perso. Adesso i cittadini devono riprendersi la città».

20:21 – Il consigliere regionale Davide Barillari, già candidato governatore del Lazio per il M5s, commenta: «Credo sia corretto in questo momento ascoltare tutti i meetup e gli attivisti, per fare autocritica e analizzare la situazione. Alla Regione Lazio stiamo dimostrando ogni giorno quanto i nostri portavoce stiano lavorando seriamente, rinunciando ad ogni privilegio economico. Attiveremo prima possibile il parlamento elettronico per lavorare a stretto contatto con la base. E faremo presto un’assemblea regionale per valutare la strategia e l’organizzazione interna nel rapporto con i territori. Non ci fermeremo alla prima difficoltà, ma impareremo dai nostri errori».

20:10 –  Il segretario Pd Guglielmo Epifani è più che soddisfatto dal primo turno nella Capitale e fa un appello ai candidati Marchini e De Vito: «Vorrei lanciare un appello agli elettori e ai candidati sindaco a unirsi alla nostra proposta di rinnovamento della città». 

20:03 – Ignazio Marino in conferenza stampa dal suo comitato elettorale: «Questa città ha il desiderio di voltare pagina, da domani ritornerò nelle periferie ad ascoltare le persone. Il Movimento 5 Stelle ha sottolineato temi che anche noi abbiamo abbracciato con forza, come la trasparenza sui bilanci del Campidoglio, spero che gli elettori del M5s apprezzeranno. Va rispettato anche il risultato di Marchini, che ha fatto un’ottima campagna elettorale».

19:55 – Il sindaco uscente crede nella rimonta: «Domani potrebbe esserci un primo faccia a faccia a Ballarò e spero che Marino non scelga di eludere il confronto, perchè indebolirebbe il ballottaggio. Spero si riesca a fare un dibattito serio sui problemi che affliggono Roma. Il mio vuole essere un servizio alla città e ci rivolgeremo a tutti gli elettori, anche a quelli di Marchini e De Vito».

19:50 – Alemanno convoca i giornalisti e fa un mea culpa: «Sono tutt’altro che soddisfatto di questo risultato»

18:55 – Il candidato sindaco del M5s De Vito all’attacco dei giornalisti: «Tutti a scrivere di diaria e di scontrini, nessuno che racconti quello che facciamo. Perchè non scrivete della rivoluzione del Movimento 5 Stelle? Vi stiamo dando un assist, non lo raccogliete».

18:51 – Non supererebbe la soglia di sbarramento Alessandro Medici, candidato sindaco per Rifondazione Comunista, Partito Pirata e Repubblica Romana. Dopo 131 sezioni scrutinate Medici raccoglie il 2,44%.

18:48 – Arrivano i primi dati dal Viminale: dopo 131 sezioni su 2.600 Ignazio Marino è in testa con il 43,05% (18.884 voti), segue Gianni Alemanno con il 29,99% (13.157 voti). In terza posizione Marcello De Vito con il 12,87% e poi Alfio Marchini che si ferma all’8,74%.

18:43 – Il candidato sindaco per il M5s Marcello De Vito: «Non è corretto confrontare il dato delle Comunali con quello delle politiche di febbraio. C’è un calo ma non è vistoso come abbiamo sentito dire, non ci sembra un risultato negativo. Certamente gli altri partiti hanno messo in campo una forza economica e mediatica nettamente diversa, abbiamo trovato pochissimo spazio sui giornali. E comunque prendiamo il 14%, cifra che una volta faceva il Partito Socialista o Alleanza Nazionale».

18:32 – Parla il governatore della Regione Lazio e per mesi candidato sindaco in pectore del Pd, Nicola Zingaretti: «Roma ha espresso un giudizio, che è la voglia di cambiare e noi tutti lavoreremo per questo risultato».

18:18 – Salvo Mandarà, attivista M5s e uomo streaming di Grillo per lo Tsunami Tour: «Vedere De Vito sindaco non era una speranza, ma un sogno. A Roma è ancora troppo forte il radicamento dei partiti, sarà dura riuscire a cacciarli. Credo che Ignazio Marino sia uno dei migliori uomini politici del panorama italiano, soprattutto penso che sia una persona onesta. Ma dentro il suo partito non riuscirà a fare molto meglio di Alemanno o di qualunque altro politico espressione di un partito».

18:12 – Enrico Gasbarra, segretario del Pd Lazio: «Siamo il primo partito della Capitale e l’alleanza con Sel funziona. Neanche la Moratti ottenne un risultato così basso come quello di Alemanno. L’astensione? Un messaggio che tutte le forze politiche devono cogliere, ma certo è una bocciatura ad Alemanno».

18:07 – Francesca Longo, capolista per Marchini al consiglio comunale: «È un buon risultato, confidiamo di crescere ancora. Il ballottaggio? Ancora non ci esprimiamo».

18:04 – Riferisce il giornalista di Panorama Fabrizio Paladini: «Il candidato sindaco del M5s Marcello De Vito stava per parlare con i cronisti, ma il suo staff glielo ha impedito».

17:55 – Gianni Alemanno dal suo comitato elettorale: «C’è stato un fortissimo astensionismo, dovremo capire anche il perchè dell’assenza del voto dei giovani. Dobbiamo portare al ballottaggio la metà dei romani che non è venuta al primo turno».

17:50 – Alessandro Canali, avvocato del Movimento 5 Stelle romano: «Il voto a Roma è ancora influenzato dalla vecchia logica politica, contano le clientele. Noi ci siamo attestati sulla nostra base elettorale, che comunque è ottima. In caso di ballottaggio? Libertà di coscienza per ogni attivista, io me ne andrò al mare».

17:46 – Fabrizio Cicchitto (Pdl): «Marino più grillino dei grillini, il ballottaggio di Roma sarà una partita aperta».

17:43 – Ignazio Marino «Soddisfatto dei primi risultati», lo riferiscono all’Ansa fonti vicine al candidato sindaco di centrosinistra.

17:39 – Quarta proiezione di Tecnè per SkyTg24: Marino 41,7%, Alemanno 30,1%, De Vito 12%, Marchini 10,8%.

17:35 – Rotondi (Pdl): «Alemanno riscuote un risultato di tutto rispetto per uno che ha affrontato la campagna da solo, dovendo spiegare agli elettori che stiamo al governo col Pd».

17:08 – Vincenzo Piso, coordinatore Pdl nel Lazio: «Le proiezioni? Sono dati non definitivi che comunque non ci spaventano. Il ballottaggio sarà tutta un’altra partita, già nel 2008 Alemanno rimontò Rutelli».

17:02 – Il municipio in cui si è votato di più è il quarto, in cui risiede il candidato M5s De Vito. I risultati definitivi dell’affluenza nei quartieri: primo municipio 50,85%, secondo municipio 54,76%, terzo municipio 55,26%, quarto municipio 55,76%, quinto municipio 53,41%, sesto municipio 50,59%, settimo municipio 53,43%, ottavo municipio 53,25%, nono municipio 54,29%, decimo municipio 52,85, undicesimo municipio 50,98, dodicesimo municipio 53,1, tredicesimo municipio 55,39%, quattordicesimo municipio 49,19%, quindicesimo municipio 48,64%.

16:56 – La terza proiezione di Tecnè segna il sorpasso di Alfio Marchini (12%) su Marcello De Vito, fermo all’11,4%.

16:50 – Terza proiezione Piepoli per la Rai: Marino 40,8%, Alemanno 31,2%, De Vito 12,8%, Marchini 9,4%. Seconda proiezione Tecné per SkyTg24: Marino 42,3%, Alemanno 31,1%, De Vito 12,2%.

16:48 – Il dato definitivo dell’affluenza a Roma si consolida al 52,8%, con 1.245.651 votanti su 2.359.119 aventi diritto.

16:42 – Ermete Realacci (Pd): «Se le proiezioni sono vere, il campanello d’allarme suona anche per il Movimento 5 Stelle, la gente vuole che quei voti servano e che i cambiamenti arrivino adesso».

16:32 – Per l’affluenza definitiva a livello nazionale manca solo il dato di Roma: al momento nella Capitale sono pervenute 2593 su 2600 sezioni. Il dato, in via di assestamento, registra il 53% di affluenza. 

16:23 – Alessandro Onorato, candidato al consiglio comunale con la lista Marchini: «i primi risultati dimostrano che c’è un’enorme voglia di cambiamento».

16:14 – Arriva la prima proiezione Tecné per Skytg24: Marino 42.6%, Alemanno 28.3%, De Vito 12,8%, Marchini 11,4%.

16:10 – Seconda proiezione Piepoli: Marino 39.3%, Alemanno 31.4%, De Vito 13,5%, Marchini 9,7 %.

16:01 – Mancano poche sezioni per il dato definitivo, ma l’affluenza alle urne si assesta al 53%. Un romano su due non ha votato.

15:54 – Le prime proiezioni Piepoli per la Rai: Marino 39,2%, Alemanno 32,2%, De Vito 12,8%, Marchini 9,5%.

15:51 – Massimo Marinelli, capo staff del candidato sindaco M5s De Vito: «Il dato dell’astensionismo è clamoroso, attesta la disaffezione dei cittadini dalla politica e dal sistema dei partiti tradizionali. Noi comunque siamo sereni».

15:45 – Gentiloni (Pd): «Non darei la colpa ad Alemanno per un’astensione così grande».

15:36 – L’affluenza nei quartieri: maglia nera al Municipio XV con la percentuale di votanti ferma al 48,2%. Il risultato migliore nel municipio IV con il 55,7%.

15:24 – Gentiloni (Pd): «L’astensione è stata maggiore nei municipi di periferia, dove ci sono condizioni disagiate».

15:16 – Davide Barillari, consigliere regionale del Lazio per il M5s, scrive sulla propria pagina Facebook: «Boom 5 stelle».

15:05 – Paolo Gentiloni, già candidato alle primarie di centrosinistra per il Campidoglio: «Al di là del risultato, quello dell’affluenza è un dato su cui anche il Partito Democratico dovrà interrogarsi».

Leggi anche:

Roma, così si è scelto di uccidere la città

Roma, solo la fantascienza salverà la capitale

Roma, la mappa della “mala” nella città eterna

Le newsletter de Linkiesta

X

Un altro formidabile modo di approfondire l’attualità politica, economica, culturale italiana e internazionale.

Iscriviti alle newsletter