Le spese folli del nerd dopo che ha fatto i miliardi

Lusso estremo

Le loro invenzioni hanno rivoluzionato il modo di vivere di milioni di persone. Uomini che rappresentano l’espressione della creatività contemporanea elevata ai massimi livelli. Molti di noi se li immaginano piantati ore e ore davanti ai computer, con occhiali a fondo di bottiglia ed espressione non proprio sveglia. Stiamo parlando dei maghi dell’information technology, geni dell’informazione binaria, capaci di mettere in piedi aziende multimiliardarie attorno a cui ruota oggi il mercato dell’economia internazionale. A quanto pare, però, questi nerd sviluppano una fervida fantasia quando si tratta di sperperare le loro fortune. E alcuni di loro riescono ad avere delle trovate davvero bizzarre. Il Financial Post ne ha scovati alcuni.

Sean Parker, ad esempio – il famoso inventore di Napster (programma di file sharing che permetteva all’utente di condividere e scaricare musica gratis in rete) oggi anche nel team di Facebook e Spotify –  avrebbe speso 10milioni di dollari per organizzare il suo stravagante matrimonio con Alexsandra Lenas. Costumi personalizzati per ogni ospite, disegnati da Ngila Dickson costume designer de Il signore degli anelli, ingaggiata per l’occasione, ma anche cascate artificiali, fiori e piante dal costo di un milione di dollari e una pista da ballo realizzata apposta per la modica cifra di 350mila dollari.

Jeff Bezos, fondatore e Ceo di Amazon.com, ha investito 42milioni di dollari nella costruzione di un orologio di 10mila anni. L’orologio che sta per essere realizzato in Texas, servirebbe come simbolo per far pensare le persone a lungo termine. Secondo Bezos infatti «Se pensiamo a lungo termine, siamo in grado di compiere cose che altrimenti non potremmo compiere».

Visionaria l’idea di Peter Thiel, uno dei primi investitori di Facebook: l’informatico tedesco ha investito 3,5 milioni nelle tecnologie anti-invecchiamento con la ferma convinzione di voler vivere per sempre. E non è tutto perché Thiel ha anche finanziato il Seastead Institute che vuole colonizzare gli oceani del mondo. Per far questo, l’istituto, sta costruendo delle strutture negli oceani al fine di aggirare le norme e i regolamenti dei vari governi. 

Mark Cuban, presidente della squadra di Nba Dallas Mavericks, ha scucito dal portafoglio, in una sola sera, ben 110 mila dollari che sono serviti a festeggiare la vittoria della sua squadra contro Miami Heat, nell‘Nba National Championship nel 2011. Merito dei suoi giocatori che hanno consumato bottiglie di champagne per un valore di 90mila dollari. 

Negli immobili ha preferito spendere le sue fortune Larry Ellison, fondatore di Oracle nota società americana che fornisce software database. Duecento milioni di dollari per regalarsi una serie di appartamenti a Malibù.

Da Google fanno sapere che il mare è la loro passione, Larry Page, co-fondatore e Ceo della società di Mountan View, ha speso circa 45milioni di dollari per acquistare un mega yacht con al suo interno dieci suites. E non è da meno Eric Schmidt, ex Ceo di Google, che ne ha acquistato uno ancora più grande di quello di Page, costatogli “solo” 72milioni di dollari.

Twitter: @FabrizioMarino_