Nasce il governo Renzi: “la ricreazione è finita”

Esecutivo nella pienezza dei poteri

Alle 11.30 nella sala delle feste del Quirinale si svolge la cerimonia del giuramento del nuovo governo presieduto da Matteo Renzi. Da lunedì comincia l’iter del voto di fiducia alle Camere

14.21 Il Cdm, nella prima riunione convocata dal premier Matteo Renzi, ha nominato Graziano Delrio sottosegretario alla presidenza del Consiglio.

13.01 Molto freddo Enrico Letta durante il passaggio di consegne con Matteo Renzi

Letta e Renzi

12.53 L’addio di Enrico Letta a palazzo Chigi

Enrico Letta

12.46 Le grandi rivelazioni. A precisa domanda il ministro Madia conferma: è vero ho saputo della nomina mentre guardavo in tv Peppa Pig

12.31 Escono Poletti, Martina, Pinotti. Vanno verso palazzo Chigi in auto, mentre il ministro degli Esteri Mogherini si avvia a piedi

12.18 Le auto blu dei nuovi ministri del governo nel cortile del Quirinale

12.06 Piccolo siparietto alla fine della cerimonia. C’è il rinfresco, Renzi ha fretta di andare a palazzo Chigi ma Napolitano lo frena

11.58 «La musica è finita, gli amici se ne vanno», il salone delle feste si svuota

Salone del Quirinale

11.55 Cerimonia breve rispetto ad altre occasioni. Adesso la squadra si sposta a palazzo Chigi per il primo consiglio dei ministri

11.47 Troppa ressa tra giornalisti e fotografi, una cronista si sente male e viene portata fuori. Niente di grave sembra

11.46 Dibattito in sala sulla giacca del ministro Lorenzin. E’ viola o azzurrino? “Glicine” confermano gli esperti 

11.39 Marianna Madia giura con il «pancione»

11.34 Con il giuramento del presidente del Consiglio Matteo Renzi inizia la cerimonia

11.28 I ministri si preparano per il giuramento, mente si addensano nubi nere sopra il Colle

Quirinale

11.23 In onore del governo più rosa della storia repubblicana montano la guardia due soldatesse al portone principale del Quirinale. Solo un caso?

11.14 Renzi e la moglie nel cortile del Quirinale

Renzi e la moglie

11.10 Renzi è arrivato al Colle per il giuramento

11.00 Renzi è uscito dall’albergo, si sta dirigendo con la moglie e i figli al Quirinale

21 FEBBRAIO

Il presidente del Consiglio dei ministri incaricato Matteo Renzi sale al Quirinale alle 18:00. Dopo l’incontro con il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, l’annuncio dei ministri. In seguito il giuramento e, nei prossimi giorni, il passaggio alle Camere per la fiducia.

19.39 La biografia e la storia di tutti i ministri del governo di Matteo Renzi

19.21 Squadra di 16 ministri, Delrio sottosegretario alla presidenza del Consiglio: Mogherini (Esteri), Alfano (Interni), Orlando (Giustizia), Pinotti (Difesa), Padoan (Economia), Federica Guidi (Sviluppo), Lanzetta (Affari Regionali), Martina (Agricoltura), Giannini (Istruzione), Poletti (Lavoro), Franceschini (Cultura), Madia (Semplificazione), Galletti (Ambiente), Lupi (Infrastrutture e Trasporti), Lorenzin (Salute), Boschi (Riforme)

19.09 Renzi è il più giovane presidente del consiglio della storia d’Italia e, al momento, il più giovane premier in Europa

19.07 Renzi ha accettato di formare il nuovo governo, il giuramento sarà alle 11.30 di domani

18.48 Mentre discute con Napolitano Matteo Renzi twitta: «Arrivo, arrivo»

18.25 «Passano le ore, passano i minuti, si avvicina il governo Renzi-Alfano, cresce l’impazzimento di rabbia di Fi. #silviostaisereno#Ncd». Lo scrive il senatore di Ncd, Roberto Formigoni

18.13 «Ora, va bene tutto, scrivete tutto quello che volete, ma se uno non è d’accordo con il governo Renzi non assomiglia affatto a Bertinotti e Turigliatto». Lo scrive Pippo Civiati nel suo blog. «Bertinotti fece cadere il governo Prodi che era stato votato dagli elettori e per me rimane il miglior governo della storia repubblicana. Si dice che Bertinotti e Turigliatto hanno consegnato il paese a Berlusconi. Questa volta ci ha pensato la maggioranza del Pd».

17.34 Gratteri ministro? Il magistrato beccato da Strettoweb.it non conferma e non smentisce

17.17 «La sinistra vuol mettere una patrimoniale da diversi miliardi di euro». Lo afferma Silvio Berlusconi, come riporta anche l’account Twitter di Fi, incontrando alcuni volontari dei Club forza Silvio.

17.08 «È matematico che alle prossime elezioni vinceremo noi». Lo ha detto Silvio Berlusconi, come riporta anche l’account Twitter di Fi, incontrando i volontari dei Club a piazza San Lorenzo in Lucina. 

17.02 Continua a circolare con insistenza il nome del magistrato Nicola Gratteri come ministro di Grazia e Giustizia

16.49 «Renzi ha vinto le elezioni a Firenze con 111mila voti. Io sono stato votato 172 milioni di volte in venti anni». Lo ha detto Silvio Berlusconi, incontrando i volontari dei club a S.Lorenzo in Lucina, come riportato anche sul tweet ufficiale del partito

16.48 «L’incontro fra Matteo Renzi e Giorgio Napolitano sarà davvero rilevante per la storia del nostro Paese, perchè sarà un incontro che, mi auguro, darà il via al primo Governo Renzi». Lo ha detto Dario Nardella, deputato Pd e vicesindaco di Firenze, a margine di un convegno a Palazzo Vecchio. «Sarò orgoglioso di dare la fiducia a quel Governo», ha aggiunto. 

16.38 Michele Emiliano, sindaco di Bari, twitta: «In bocca al lupo a Matteo Renzi e ai suoi nuovi Ministri!» Non farà parte della squadra di governo come qualcuno aveva ipotizzato.

16.34 Renzi è al Quirinale da Napolitano

16.24 Sempre più conferme su Stefania Giannini di Scelta Civica, rettrice dell’Università degli stranieri di Perugia, all’Istruzione

16.18 Roberta Pinotti dovrebbe essere il nuovo ministro della Difesa, Beatrice Lorenzin si avvia verso una riconferma alla Sanità, incerta la posizione di Maurizio Lupi, c’è chi dice che sarà nel governo ma non avrà la delega alle Infrastrutture

16.13 Pier Carlo Padoan, al G20 come vice segretario dell’Ocse, ha dichiarato al Sole 24 Ore: «Sono in partenza per Roma. Mi hanno chiamato a fare il ministro dell’Economia». Padoan ha lasciato i lavori di Sidney per rientrare a Roma. 

16.03 Circolano voci incontrollate sui nuovi ministri. Alfano sarebbe stato confermato al ministero dell’Interno. Guglielmo Epifani sarebbe allo Sviluppo Economico, Maria Elena Boschi alla Riforme, Maurizio Martina all’Agricoltura, Andrea Orlando all’Ambiente, Dario Franceschini alla Giustizia, Giuliano Poletti di Lega Coop al Welfare

15:30 Secondo fonti dell’Ocse (l’Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico) Pier Carlo Padoan, già capo economista dell’organizzazione e attuale presidente dell’Istat, sarà nominato ministro dell’Economia e delle Finanze. Padoan, che si trovava in Australia, sarebbe di ritorno con un volo diretto a Roma.

Tutti i passaggi della nascita del governo Renzi

Le newsletter de Linkiesta

X

Un altro formidabile modo di approfondire l’attualità politica, economica, culturale italiana e internazionale.

Iscriviti alle newsletter