Storia dei videogiochi raccontata da un cubo

Un video sui videogame

Jamez Gillman, in arte The Hamster Alliance, è un musicista e videomaker statunitense. Qualche giorno fa ha pubblicato sul suo canale YouTube un video in cui mostra alcuni passaggi fondamentali della storia dei videogiochi dal punto di vista di uno degli elementi fondamentali che li compongono: il cubo.

Il cubo, che può rappresentare un singolo pixel di un gioco 2D o un singolo poligono dei giochi 3D, transizione dopo transizione passa da PONG (1972), uno dei primi giochi arcade del mondo, a Braid (2008), grande successo del videogame indie. Jamez spiega che alcuni giochi sono stati scelti per le loro «differenze tecnologiche. Come Battlezone con le sue linee verdi che rappresentano la grafica vettoriale o Silent Hill con i suoi poligoni non perfettamente regolari e le texture “fangose” rappresentative della PlayStation. Altri giochi sono stati scelti semplicemente perché erano belli, come The Unfinished Swan e Super Hexagon».

I giochi non sono esattamente in ordine cronologico. Ma, dice di nuovo l’autore, più perché era difficile collegare le animazioni tra di loro coi giochi in ordine cronologico che per altro.

The Hamster Alliance ha ancora condiviso la lista dei giochi a cui si è ispirato. È sotto il video, nel caso prima voleste provare a indovinarli tutti.

 https://www.youtube.com/embed/R2oKH3fSU0c/?rel=0&enablejsapi=1&autoplay=0&hl=it-IT 

La lista dei giochi citati nel video:

1. Pong (1972)

2. Asteroids (1979)

3. Space Invaders (1978)

4. Adventure (1979)

5. Battlezone (1980)

6. The Hobbit (1982)

7. Super Mario Bros. (1985)

8. Q*Bert (1982)

9. Zork (1980)

10. Space Harrier (1985)

11. Tetris (1984)

12. Jet Set Radio (2000)

13. Quake 1 (1999)

14. Silent Hill (1999)

15. Rez (2001)

16. Virtual Boy (1995)

17. Crayon Physics Deluxe (2009)

18. And Yet It Moves (2009)

19. Limbo (2010)

20. Fez (2012)

21. Unreal Tournament (1999)

22. Phantasmagoria (1995)

23. CGA DOS games (come Paratrooper) (circa 1980) 

24. Crysis / Mass Effect / Battlefield 4 (2007 – 2013)

25. Minecraft (2011)

26. Unfinished Swan (2012)

27. Mirror’s Edge (2008)

28. Super Hexagon (2012)

29. Thomas Was Alone (2010)

30. Amnesia (2010)

31. Braid (2008)

Half-Life 2, Portal, Mega Man e il logo Konami sono usati come transizioni da una scena all’altra.

Le newsletter de Linkiesta

X

Un altro formidabile modo di approfondire l’attualità politica, economica, culturale italiana e internazionale.

Iscriviti alle newsletter