Storie Mondiali

Storie Mondiali

Dieci cose che restano di #Brasile2014
I tedeschi che ci affiancano, James Rodriguez, il Mineirazo, Messi: l’eredità in punti del Mondiale

La storia dei cartelloni pubblicitari ai Mondiali
Dai primi comparsi nel ’34 alle inquadrature strategiche del ’78, fino all’ambush marketing

Indovinate a quale Mondiale somiglia #Brasile2014?
Esatto: a Messico 1986. Lo dicono alcune sfide, ma anche i portieri e l’analogia Messi/Maradona

La macumba del Mondiale sui Paesi organizzatori
Colpi di Stato, scandali politici, clamorose sconfitte elettorali: chi ospita i Mondiali rischia

#Brasile2014, benvenuti al Mondiale degli oriundi
Dal 2007 a oggi la Fifa ha ratificato 174 casi di passaggio da una nazionalità calcistica a un’altra

Sei Paletta, hai pochi capelli e ti tirano le pietre
L’azzurro preso di mira dopo la partita contro gli inglesi: quando è più facile sfottere un antidivo

Italia-Inghilterra, la partita generazionale
Dai Leoni di Highbury ai camerieri di Wembley, fino al gol di Zola: tre gare che ci hanno cambiato

Il giorno che Amarildo divenne O Rei

7 giugno: il giorno della parata del secolo

Sulle tracce della Coppa Rimet
Tra verità, mito e leggenda: storia del primo trofeo mondiale dal 1930 ai giorni nostri

Le newsletter de Linkiesta

X

Un altro formidabile modo di approfondire l’attualità politica, economica, culturale italiana e internazionale.

Iscriviti alle newsletter