Gli snack più antichi del mondo che ancora mangiamo

Gli snack più antichi del mondo che ancora mangiamo

Gli scaffali dei nostri negozi potranno riempirsi di nuove prelibatezze ogni giorno, ma ci sono snack che sono dei veri e propri classici, sapori immortali per il palato. Molti di questi li ritroviamo nei party caserecci o negli happy hour, anche perché il loro essere estremamente salati fa aumentare la voglia di bere qualcosa. Il sito mental floss ne ha trovati undici tra i più conosciuti, eccone alcuni.

Salatini (Brezel)

I salatini (o brezel) sono considerati gli snack più antichi del mondo. Il Brezel è un tipo di pane molto popolare tra le popolazioni di lingua tedesca, e quindi diffuso soprattutto in Germania, Austria, Svizzera e Alto Adige. A seconda delle regioni, viene detto anche Laugenbrezel, Pretzel, Pretzl,BrezeoBrezn. A Monaco di Baviera accompagna tradizionalmente il Weißwurst insieme alla senapedolce (fonte Wikipedia).

Pop Corn

Insieme ai Brezel sono gli ingredienti che non mancano mai all’interno di una festa, così come al cinema. Con i salatini si contendono la palma di snack più antico del mondo. Una cosa è sicura, una volta che cominci a mangiarli fai fatica a smettere. Forse è questo il motivo della loro longevità.

Marshmallow

Marshmallow sono dei cilindretti di zucchero, di colore bianco e morbidi al tatto che risalgono al periodo dell’antico Egitto. Utilizzati spesso per lenire il mal di gola, dal 19esimo secolo in poi alcuni pasticceri francesi li trasformarono in un dolce prelibato.

Le newsletter de Linkiesta

X

Un altro formidabile modo di approfondire l’attualità politica, economica, culturale italiana e internazionale.

Iscriviti alle newsletter