Concerto per persone e androidi

Concerto per persone e androidi

Damon Albarn è il cantante della band britannica Blur (quelli di Song 2, per intenderci) e di quella strana creatura a cartoni animati che sono i Gorillaz (quelli di Clint Eastwood). Ma Albarn ha anche una lunga carriera solista e il suo ultimo disco, intitolato Everyday Robots, è uscito il 25 aprile 2014.

Everyday Robots significa “robot quotidiani”. E quelli di Creators Project — una collaborazione tra Vice Magazine e Intel — hanno pensato che sarebbe stato interessante far suonare Albarn al museo delle scienze emergenti e dell’innovazione di Tokyo, davanti a un pubblico misto di persone… e robot. Tra gli spettatori, infatti, c’erano un Otonaroid — un androide incredibilmente simile a una donna giapponese — e un Telenoid — un prototipo di robot un po’ inquietante creato all’università di Osaka per «simulare la presenza di un essere umano». Nel video qui sotto, Albarn suona Everyday Robots dal suo nuovo album e Strange News From Another Star dei Blur.