Sette canzoni in sette giorni

Sette canzoni in sette giorni

Will Butler, tastierista della band canadese Arcade Fire (quelli di Funeral e del recente Reflektor) e compositore della colonna del film di Spike Jonze Her questa settimana scriverà una canzone al giorno ispirata agli articoli del Guardian. In un’intervista, Butler dice di essere stato «parzialmente ispirato da Bob Dylan, che diceva che alcune delle sue canzoni erano basate su articoli di giornale. […] Ho messo l’asticella molto in alto».

La prima canzone, appena pubblicata, si intitola Clean monday ed è dedicata alla crisi greca e alle trattative del governo Tsipras con l’Europa. «Tifo per la Grecia. Voglio dire, in senso lato, chi diavolo non sta tifando per la Grecia? Anche se sei un super sostenitore della destra, o super tedesco, o super capitalista probabilmente non vuoi che la Grecia rotoli fuori dall’Euro e vada in default con i suoi debiti», ha scritto Butler.

L’articolo che ha ispirato la canzone di Butler si intitola Greek bailout: Athens reform plan delayed until Tuesday – as it happened, mentre la canzone è qui sotto:

Entra nel club de Linkiesta

Il nostro giornale è gratuito e accessibile a tutti, ma per mantenere l’indipendenza abbiamo anche bisogno dell’aiuto dei lettori. Siamo sicuri che arriverà perché chi ci legge sa che un giornale d’opinione è un ingrediente necessario per una società adulta.

Se credi che Linkiesta e le altre testate che abbiamo lanciato, EuropeaGastronomika e la newsletter Corona Economy, così come i giornali di carta e la nuova rivista letteraria K, siano uno strumento utile, questo è il momento di darci una mano. 

Entra nel Club degli amici de Linkiesta e grazie comunque.

Sostieni Linkiesta