Ecco le aziende migliori per fare uno stage

Ecco le aziende migliori per fare uno stage

Tetra Pak, Ferrero, Nestlè. Sono alcune delle aziende che quest’anno sono state indicate tra i migliori posti in cui effettuare uno stage in Italia da parte degli utenti della Repubblica degli Stagisti, la testata dedicata al mondo degli stage italiani.

I premi “Best Stage” vengono assegnati una volta l’anno alle aziende che fanno parte del network della Repubblica degli stagisti. Per entrare a far parte della rete, l’azienda deve garantire un rimborso spese di almeno 500 euro al mese per i laureati e 250 euro al mese per gli stage curriculari. Rendere pubblico e trasparente il numero di stagisti di cui si avvale ogni anno e il tasso di assunzione al termine dello stage. Tra queste aziende, nove sono state premiate.

Tetra Pak ha ricevuto il premio per il miglior rimborso spese: l’azienda offre ai suoi stagisti 800 euro netti mensili, che diventano 1.100 per chi risiede a più di 40 chilometri dalla sede, e in più mette a disposizione di tutti la mensa, un notebook e l’accesso alla palestra aziendale.

Spindox ed Everis hanno ricevuto il premio per il miglior tasso di assunzione post-stage: entrambe nel 2014 hanno assunto oltre il 90% degli stagisti accolti.

Ferrero ha avuto il premio “Speciale candidati Rds”, assegnato all’azienda con il punteggio più alto dato dai lettori della Repubblica degli stagisti, che dopo aver risposto a un annuncio sul sito possono dare un giudizio sulla gestione della candidatura dello stagista.

DPV e ProgettoED hanno ricevuto il premio “speciale piccola impresa”. EY ha ottenuto invece il premio per il miglior utilizzo dell’apprendistato: nel 2014 ha stipulato 405 contratti di questo tipo, in 212 casi al termine di uno stage e nei restanti 193 attraverso assunzioni dirette.

Una novità di quest’anno sono i due premi che la Repubblica degli stagisti ha assegnato in collaborazione con il Comune di Milano alle due aziende che hanno partecipato alla Giornata del lavoro agile 2015: Nestlè e Bosch.

Nella guida Best Stage 2015, scaricabile gratuitamente, oltre all’elenco delle aziende premiate, si trova un vademecum su come e dove trovare le migliori occasioni di stage, sulle leggi che regolamentano i diritti e i doveri degli stagisti nelle varie regioni italiane e sulle aziende virtuose del network. La novità di quest’anno è che nella guida ci sono anche le informazioni sulle migliori opportunità di stage all’estero, in organismi internazionali e agenzie europee, oltre che le risposte alle domande e ai dubbi più frequenti per chi deve attivare uno stage.