Siete in grado di distinguere un mp3 da un suono ad alta definizione?

Siete in grado di distinguere un mp3 da un suono ad alta definizione?

Il formato mp3? Fa schifo, ma è comodo. Questo, più o meno, è quello che sostengono gli esperti e i sedicenti tali di musica. Sono quelli che, addirittura, vanno in cerca del miglior suono possibile, con le versioni più in HD del mondo, con i vinili, per poter sorbire, con voluttà, la squisitezza della musica. Peccato che poi, alla prova dei fatti, non sappiano distinguere le versioni migliori da quelle compresse. Espertoni a parole, insomma.

Lo dimostra questo test dal sito Npr, che ha deciso di vedere se i suoi lettori riescano o meno a distinguere un file mp3 da una versione in alta definizione. Sembra facile. Sembra, appunto.

Qui il link al test.

La prova è resa difficile da diversi fattori. In primo luogo, la qualità delle cuffie. Oppure, quella dell’ambiente. E poi, senza dubbio, quella delle vostre orecchie.

In ogni caso, per i cultori del suono che non hanno azzeccato le tracce, questo sia da insegnamento, un monito futuro: se ne ricordino, quando romperanno le orecchie (in senso metaforico) agli altri a furia di discorsi sulla bellezza del suono puro, sulla qualità indiscutibile del vinile, sull’importanza dell’hd, magari nascosti dietro barbe da hipster e sopra a delle bici a scatto fisso. Ricordatevene, e tacete. O il diavolo vi prenderà tutti, con i vostri risvoltini.

Le newsletter
de Linkiesta

X

Un altro formidabile modo di approfondire l’attualità politica, economica, culturale italiana e internazionale.

Iscriviti alle newsletter