Metodo scientifico per la vacanza perfetta

Metodo scientifico per la vacanza perfetta

Perché le vacanze sono una bella cosa? Per tutta una serie di motivi. Andare in vacanza non è soltanto non lavorare. Andare in vacanza significa pianificare un viaggio, decidere un’esperienza, immaginare (e poi vivere) una situazione, che può essere nuova o notissima, consolante ed emozionante. Per ottenere il massimo dalle proprie vacanze, Fastcompany propone alcuni consigli molto utili.

La pianificazione spesso è la cosa più bella
L’attesa della felicità è già parte della felicità stessa. E questo si sa. L’assunto vale, a maggior ragione, per il viaggio e le vacanze. Decidere, pianificare, stabilire le tappe dei luoghi che si vedranno migliorano l’idea della vacanza, e la percezione che se ne ha. Più o meno avviene sempre, solo che, per le vacanze (lo dimostra uno studio), dura più a lungo.

Meglio fare vacanze più numerose che fare vacanze storiche
Forse un soggiorno di un mese in Australia può cambiare la vita. Forse risalire l’America del Sud per approdare fino ai Caraibi vale tutta l’esistenza. Ma secondo le ricerche è molto meglio puntare su vacanze brevi e diffuse. Giocare su settimane e/o weekend durante l’anno aiuta ad avere dei ricordi migliori e un benessere più ampio.

Fare cose nuove
La routine consola e conforta. Tiene in piedi tutta una vita, a volte. In vacanza, però, è sconsigliata. Anzi: andare in ferie è una grande opportunità per fare nuove esperienze, di ogni genere. Può essere il kayak o l’accampamento in una foresta. O imparare una nuova abilità, tipo fare il formaggio.

Fare attenzione alle cose che mettete alla fine
Come sanno più o meno tutti, le ultime esperienze sono quelle che restano più impresse nella memoria (salvo cose eccezionali come scampare a un attacco di piranha). Questo vale anche per le vacanze. Per cui la cosa migliore è pianificare il viaggio in modo da lasciarsi le mollezze alla fine: ottimi ristoranti, alberghi lussuosi, viaggio di ritorno comodo. Questo aiuta a mantenere un buon ricordo dell’esperienza, e a riprendere la vita di tutti i giorni con più ottimismo.

Crea la tua storia
È il principio base di ogni pubblicitario. Se si ha una bella storia da raccontare e soprattutto da raccontare a se stessi, anche le vacanze meno riuscite possono lasciare una buona impressione se ce le si racconta in modo positivo, mostrando le foto migliori, raccontando gli episodi più piacevoli.  

Le newsletter de Linkiesta

X

Un altro formidabile modo di approfondire l’attualità politica, economica, culturale italiana e internazionale.

Iscriviti alle newsletter