«Basta mangiare maiale: così la mia vita è cambiata in meglio»

Il racconto del medico veterinario Mara di Noia: «Vivere vegan si può. Più ci si allontana dallo schema cereale-verdure-legumi-condimenti di buona qualità, più ci si allontana da un percorso di benessere»

Quando ho iniziato a cambiare il mio modo di mangiare, nel 1999, non avevo le idee chiare su molte cose. Stavo per laurearmi in medicina Veterinaria, avevo un approccio molto scientifico verso ogni aspetto della vita: tutto per me doveva essere dimostrabile e misurabile. Ero figlia del mio tempo.

Stufa di stare male mangiando carne di maiale, dopo aver anche perso molto tempo a capirne i motivi, pur non avendo trovato spiegazioni scientifiche semplicemente decisi di non mangiarla più. Non fu per me difficile eliminare salami, salsicce e prosciutti. Non mi feci molte altre domande, avevo 26 anni.

Migliorai il mio stato di salute e iniziai a capire meglio citazioni celebri, come “siamo ciò che mangiamo” o “fa che il tuo cibo sia la tua medicina e la tua medicina il tuo cibo”, scoprendo un mondo nuovo quando smisi di mangiare carne e gli altri cibi animali.

Prendiamoci cura della nostra salute per stare meglio, per pensare in modo diverso

Continua a leggere su Centodieci

Entra nel club de Linkiesta

Il nostro giornale è gratuito e accessibile a tutti, ma per mantenere l’indipendenza abbiamo anche bisogno dell’aiuto dei lettori. Siamo sicuri che arriverà perché chi ci legge sa che un giornale d’opinione è un ingrediente necessario per una società adulta.

Se credi che Linkiesta e le altre testate che abbiamo lanciato, EuropeaGastronomika e la newsletter Corona Economy, siano uno strumento utile, questo è il momento di darci una mano. 

Entra nel Club degli amici de Linkiesta e grazie comunque.

Sostieni Linkiesta