Nuovo incidente EgyptAir dopo il dirottamento di Cipro

Il volo Parigi-Il Cairo si schianta al largo dell'isola greca di Karpathos: sospetto terrorismo. A marzo, un uomo aveva obbligato al cambio di rotta il volo Il Cairo-Alessandria

  

Ancora una volta tocca alla EgyptAir. Un Airbus A320 con a bordo 66 passeggeri (nessun italiano), partito da Parigi per raggiungere Il Cairo, è sparito dai radar dieci miglia dopo essere entrato nello spazio aerei egiziano nella notte di giovedì 19 maggio. Le autorità hanno confermato lo schianto riportato da alcuni media francesi al largo dell’isola greca di Karpathos, in acque territoriali egiziane. Al momento sarebbe ancora un giallo la questione dell’allarme lanciato prima della scomparsa. Il primo ministro Sherif Ismail ha affermato che «non vi è alcuna informazione» a tal riguardo mentre la compagnia aerea conferma il segnale sos alle 2.26. Ancora al vaglio degli inquirenti la possibile pista terroristica. Ma non è la prima volta che, nel 2016, la EgyptAir finisce sulle cronache. A fine marzo, un dirottatore ha costretto il volo Il Cairo-Alessandria ad atterrare a Cipro minacciando i piloti di farsi saltare in aria. Una vicenda che si era conclusa con il rilascio degli ostaggi e l’arresto del presunto terrorista (definito «psicologicamente instabile» dal ministro degli esteri cipriota Alexandros Zenon).

Le newsletter de Linkiesta

X

Un altro formidabile modo di approfondire l’attualità politica, economica, culturale italiana e internazionale.

Iscriviti alle newsletter