Vade retro e-commerce: questi negozi sono più vivi che mai

Personalizzazione, esperienzialità e coinvolgimento attivo: solo alcune delle tendenze dei negozi più interessanti in giro per il mondo presentate al Ki Best 2016

Si è tenuto a Milano il Ki Best 2016, appuntamento annuale di Retail Tour Virtuale, un viaggio attraverso tendenze e aree retail innovative e di successo visitate da Kiki Lab nell’ultimo anno a New York, Dubai, Barcellona, Cannes, Monaco, Londra, Bilbao, Amsterdam.

Fabrizio Valente, partner fondatore di Kiki Lab – Ebeltoft Italy, ha presentato numerosi casi rappresentativi di otto tendenze principali, partendo da una selezione di oltre 200 aree retail visitate recentemente.

«Il retail è più che mai vitale, abbiamo trovato in molte aree del mondo innovazioni e idee nuove che funzionano perché soddisfano e vanno incontro alle aspettative emergenti dei clienti», ha affermato Valente.

Trend: storytelling autentico e servizio a 360 gradi

Al Mall of Emirates è stato recentemente aperto il primo Apple Store di Dubai. Si tratta del nuovo concept del brand che si presenta con alcuni interessanti evoluzioni. L’ingresso è totalmente aperto senza vetrine e senza insegna e l’interno è riscaldato da un’ampia presenza di piante. Orti verticali alle parenti, bambù per la controsoffittatura e un viale alberato centrale, dove si incanala la coda dei clienti che ha bisogno di informazioni. Rispetto al Genius Bar i clienti restano in piedi sia nell’attesa che nel colloquio con l’addetto. Probabilmente questo setting diverso favorisce interazioni più brevi, code meno lunghe e meno necessità di personale. Il nuovo concept risulta meno freddo del precedente anche perché i grandi schermi a parete sono stati sostituiti da mega pannelli di tessuto stampati con una risoluzione altissima e retroilluminati. Tutti gli addetti sono dotati di Pos mobile per i pagamenti, ormai uno standard per Apple. Per accessoriare i tavoli di prese senza “sporcare” la pulizia del design i tavoli sono dotati di sensori che fanno sollevare le prese con un gesto della mano. Bello, ma non così pratico: i sensori a volte vengono azionati per sbaglio dai clienti, col rischio di rovesciare oggetti, lattine o bevande appoggiate sul tavolo. L’impatto complessivo è comunque di grande forza e favorisce un’esperienza rilassante.

«Il retail è più che mai vitale, abbiamo trovato in molte aree del mondo innovazioni e idee nuove che funzionano perché soddisfano e vanno incontro alle aspettative emergenti dei clienti»


Fabrizio Valente, partner fondatore di Kiki Lab – Ebeltoft Italy

Trend: coinvolgimento attivo e personalizzazione

Nel lusso, Bentley, storico marchio britannico che da alcuni anni è diventato parte del Gruppo Volkswagen, ha aperto a Londra una nuova concessionaria all’interno del Centro Commerciale Westfield di Stradford. «Qui il cliente viene accolto, curato e seguito in un processo altamente personalizzato di co-creazione dell’automobile, che arriva fino alla personalizzazione delle cinture di sicurezza» ha spiegato Valente.

(…)

Continua a leggere su Tendenzeonline.info

Entra nel club de Linkiesta

Il nostro giornale è gratuito e accessibile a tutti, ma per mantenere l’indipendenza abbiamo anche bisogno dell’aiuto dei lettori. Siamo sicuri che arriverà perché chi ci legge sa che un giornale d’opinione è un ingrediente necessario per una società adulta.

Se credi che Linkiesta e le altre testate che abbiamo lanciato, EuropeaGastronomika e la newsletter Corona Economy, così come i giornali di carta e la nuova rivista letteraria K, siano uno strumento utile, questo è il momento di darci una mano. 

Entra nel Club degli amici de Linkiesta e grazie comunque.

Sostieni Linkiesta