Ecco il motivo per cui le donne non investono

È ancora forte in Italia il gender pay gap che vede le donne guadagnare meno rispetto ai colleghi di sesso maschile. Questo comporta anche un minor investimento sul mercato finanziario

In occasione della recente “Giornata internazionale della Donna”, un’analisi condotta tramite diverse interviste ha messo in luce il fatto che le donne investono meno degli uomini. Non si tratta della diffiendenza del gentil sesso verso i mercati finanziari, bensì in una più bassa disponibilità economica del genere femminile rispetto a quello maschile, risultato del dislivello salariale ancora esistente nel nostro paese.

Il gender pay gap è infatti ancora una ferita da sanare: una ricerca relativa all’anno 2016 condotta da Job Pricing, ha quantificato questa differenza, comparando livelli di anzianità e mansioni simili, dimostrando che gli individui di sesso maschile guadagnano € 29.985, mentre le donne sono ferme a € 26.752. Da qui ne deriva che il 42% degli intervistati ha dichiarato di non guadagnare abbastanza, e il 51% ha affermato di non avere abbastanza risorse finanziarie al netto delle spese.

(…) Continua a leggere su Moneyfarm.it

Entra nel club de Linkiesta

Il nostro giornale è gratuito e accessibile a tutti, ma per mantenere l’indipendenza abbiamo anche bisogno dell’aiuto dei lettori. Siamo sicuri che arriverà perché chi ci legge sa che un giornale d’opinione è un ingrediente necessario per una società adulta.

Se credi che Linkiesta e le altre testate che abbiamo lanciato, EuropeaGastronomika e la newsletter Corona Economy, così come i giornali di carta e la nuova rivista letteraria K, siano uno strumento utile, questo è il momento di darci una mano. 

Entra nel Club degli amici de Linkiesta e grazie comunque.

Sostieni Linkiesta