Teheran, spari in Parlamento e mausoleo Khomeini: sette morti

Secondo le agenzie di stampa semi ufficiali Fars e Mehr (e riprese da Reuters) un uomo ha aperto il fuoco dentro il Parlamento della capitale iraniana, ferendo una guardia

Secondo fonti governative le vittime sarebbero 12, e i feriti una trentina

Il sito ufficiale dell’Isis, Amaq, ha rivendicato in una dichiarazione la responsabilità degli attacchi.

Sarebbe ancora in corso l’attacco al Parlamento iraniano: attualmente sono sette i morti nell’attacco coordinato e che coinvolge anche il mausoleo Khomeini

Un assalitore kamikaze avrebbe sparato sulla folla, prima di farsi esplodere provocando il ferimento di diverse persone: è quanto accaduto al mausoleo di Khomeini.

Sarebbero tre le persone armate di kalashnokov che hanno fatto irruzione al Parlamento di Teheran. Una guardia sarebbe morta, più ci sarebbero alcuni feriti e altri tenuti in ostaggio.

Secondo le agenzie di stampa semi ufficiali Fars e Mehr (e riprese da Reuters) un uomo ha aperto il fuoco dentro il Parlamento della capitale iraniana, ferendo una guardia. Arrivano notizie anche di spari al mausoleo di Khomeini. Al momento ci sarebbero un morto e almeno tre feriti.