Antigiustizia all’italiana: nove anni di processi per una melanzana rubata

Un cittadino italiano della provincia di Lecce, senza un euro in tasca, ha cercato nel lontano 2009 di rubare una melanzana da un orto. Viene prima denunciato a piede libero, e poi finisce sotto processo. Una storia che sembra inverosimile, ma purtroppo non è così

Un tempo dicevamo che in Italia rischi di andare in galera se rubi un’arancia. Adesso dobbiamo aggiornare il catalogo dei mostruosi sprechi della nostra giustizia, con una storia che sembra inverosimile per la sua assurdità, ma purtroppo è verissima. Nove anni di processi per il furto di una melanzana.

Siamo nel Sud, a Carmiano, in provincia di Lecce, e un uomo di 49 anni, nel lontano 2009, viene colto in flagrante mentre prova a prendere una melenzana da un orto. Apriti cielo. Viene prima denunciato a piede libero, e poi finisce sotto processo.

Continua a leggere su Nonsprecare.it

Entra nel club de Linkiesta

Il nostro giornale è gratuito e accessibile a tutti, ma per mantenere l’indipendenza abbiamo anche bisogno dell’aiuto dei lettori. Siamo sicuri che arriverà perché chi ci legge sa che un giornale d’opinione è un ingrediente necessario per una società adulta.

Se credi che Linkiesta e le altre testate che abbiamo lanciato, EuropeaGastronomika e la newsletter Corona Economy, siano uno strumento utile, questo è il momento di darci una mano. 

Entra nel Club degli amici de Linkiesta e grazie comunque.

Sostieni Linkiesta
Paper

Linkiesta Paper Estate 2020