Nasce “Dottore ma è vero che”, un portale contro le fake news in campo medico

Grazie alla Federazione nazionale dei medici chirurgi e degli odontoiatri, un team di medici specializzati risponderà alle domande dei lettori (perché Dr. Google non può risolvere tutto)

Finalmente un portale semplice. Uno strumento che sfida l’onda lunga delle bufale sulla medicina via Internet utilizzando lo stesso strumento: il web. È nato così il sito Dottore ma è vero che.it nel quale un team di medici specializzati è in grado di rispondere a qualsiasi domanda specifica da parte dei lettori. Con una competenza scientifica.

La vitamina C è efficace contro il raffreddore? I fiori di Bach si possono considerare una terapia? Per curare il mal di schiena serve una risonanza magnetica? Sono domande frequenti che attraverso l’universo del web e spesso mettono in moto il corto circuito delle fake news.

Continua a leggere su Nonsprecare.it

Entra nel club de Linkiesta

Il nostro giornale è gratuito e accessibile a tutti, ma per mantenere l’indipendenza abbiamo anche bisogno dell’aiuto dei lettori. Siamo sicuri che arriverà perché chi ci legge sa che un giornale d’opinione è un ingrediente necessario per una società adulta.

Se credi che Linkiesta e le altre testate che abbiamo lanciato, EuropeaGastronomika e la newsletter Corona Economy, siano uno strumento utile, questo è il momento di darci una mano. 

Entra nel Club degli amici de Linkiesta e grazie comunque.

Sostieni Linkiesta