Arrestato Domenico Lucano, sindaco di Riace

È stato arrestato il sindaco di Riace, paese modello per la gestione dei migranti per favoreggiamento dell'immigrazione clandestina

Lidia Baratta (Linkiesta)

Il sindaco di Riace, Domenico Lucano, è stato arrestato con l’accusa di favoreggiamento dell’immigrazione clandestina. I finanzieri del gruppo di Locri hanno disposto la misura cautelare questa mattina all’alba. Arresti domiciliari per il primo cittadino, divieto di dimora per la sua compagna, Tesfahun Lemlem. È il risultato di indagini coordinate dalla Procura della Repubblica di Locrì sulla gestione dei finanziamenti che il comune calabrese ha ricevuto dal Ministero dell’Interno per l’accoglienza dei rifugiati e dei richiedenti asilo.

Seguiranno aggiornamenti

Entra nel club de Linkiesta

Il nostro giornale è gratuito e accessibile a tutti, ma per mantenere l’indipendenza abbiamo anche bisogno dell’aiuto dei lettori. Siamo sicuri che arriverà perché chi ci legge sa che un giornale d’opinione è un ingrediente necessario per una società adulta.

Se credi che Linkiesta e le altre testate che abbiamo lanciato, EuropeaGastronomika e la newsletter Corona Economy, siano uno strumento utile, questo è il momento di darci una mano. 

Entra nel Club degli amici de Linkiesta e grazie comunque.

Sostieni Linkiesta