Ecco perché l’export delle “tigri” asiatiche migliora gli utili delle aziende

Migliore è la dinamica delle esportazioni di Cina, Taiwan, Corea, Singapore, Thailandia, India, maggiore potrebbe essere la crescita degli utili aziendali nei sei mesi successivi. Le conseguenze della guerra dei dazi tra Usa e Cina si vedono nei bilanci dell'ultimo trimestre del 2018

Una cattiva notizia e un dato sorprendente. Le aziende stanno pubblicando i propri ultimi trimestri del 2018 e gli utili e i ricavi sono meno positivi rispetto agli anni predenteti. Non c’è solo una ragione a giustificare questo dato: l’incertezza sul fronte Brexit nel Regno Unito ma anche la guerra dei dazi tra Stati Uniti e Cina. Anche se, per fortuna ci sono segnali di distensione tra Xi Jinping e Donald Trump. Sui mercati a volte esistono delle curiose relazioni tra variabili a prima vista non del tutto esaustive. Una di queste è quella tra i dati sulle esportazioni dell’Asia emergente (Cina, Taiwan, Corea, Singapore, Thailandia, India) e la crescita degli utili aziendali.

Continua a leggere su Moneyfarm

Entra nel club de Linkiesta

Il nostro giornale è gratuito e accessibile a tutti, ma per mantenere l’indipendenza abbiamo anche bisogno dell’aiuto dei lettori. Siamo sicuri che arriverà perché chi ci legge sa che un giornale d’opinione è un ingrediente necessario per una società adulta.

Se credi che Linkiesta e le altre testate che abbiamo lanciato, EuropeaGastronomika e la newsletter Corona Economy, siano uno strumento utile, questo è il momento di darci una mano. 

Entra nel Club degli amici de Linkiesta e grazie comunque.

Sostieni Linkiesta