Pensione complementare: si può stimare a quanto ammonterà?

La pensione complementare si costruisce nel tempo ma la prestazione finale si può stimare fin dal momento dell’adesione

Per conoscere in anticipo l’esito degli investimenti servirebbe una sfera di cristallo ma in certi casi anche una valutazione può darci un’idea di quanto è possibile ottenere con un fondo pensione. Prima di aderire è possibile stimare, in due modalità differenti, l’ammontare della pensione complementare finale:

  • consultando il documento illustrativo “la mia pensione complementare versione standardizzata” e individuando, tra le diverse figure-tipo, quella che per età e contribuzione più si avvicina al proprio profilo

  • facendo una stima “personalizzata” attraverso l’utilizzo dei motori di calcolo. In questo caso la stima sarà più precisa in quanto l’età, la contribuzione al fondo pensione, la data di pensionamento e la linea di investimento si scelgono in base alle proprie effettive caratteristiche ed esigenze.

Continuiamo a leggere su propensione.it per scoprire come stimare l’ammontare della pensione complementare.