PensioniCari mamma, papà, nonni e zii: regalate una pensione ai vostri figli e nipoti

Minori, studenti, giovani lavoratori, il fondo pensione non conosce età e distinzioni: prima si inizia e meglio è

Pixabay License

La pensione pubblica dei bambini o ragazzi d’oggi, per quanto lontana, è un tema cruciale nella vita di ognuno di loro. Non si può prevedere il futuro e tanto meno il percorso lavorativo che affronteranno: studieranno all’università, lavoreranno per un certo periodo all’estero, prenderanno un anno sabbatico dopo la maturità? Chi può dirlo. Quel che è certo è che la loro pensione pubblica molto probabilmente non sarà delle più “ricche” e va necessariamente integrata. In questo i genitori, i nonni o gli zii possono giocare un ruolo fondamentale facendo ai propri figli e nipoti il regalo più prezioso e utile tra cui scegliere: iscriverli ad un fondo pensione. Un domani, quando saranno maturi, sarà un dono anche di gran lunga apprezzato.

Iscrivendo ad un fondo pensione un minore come soggetto fiscalmente a carico o uno studente, oltre a costruire loro una pensione di scorta finché non ci riescono totalmente in autonomia, gli si regala uno strumento agevolato e tutelato come nessun altro e soprattutto del tempo prezioso per risparmiare.

Continuiamo a leggere su propensione.it per scoprire come aiutare un figlio o un nipote a costruirsi una pensione di scorta e tutti i vantaggi che ottiene.

Entra nel club de Linkiesta

Il nostro giornale è gratuito e accessibile a tutti, ma per mantenere l’indipendenza abbiamo anche bisogno dell’aiuto dei lettori. Siamo sicuri che arriverà perché chi ci legge sa che un giornale d’opinione è un ingrediente necessario per una società adulta.

Se credi che Linkiesta e le altre testate che abbiamo lanciato, EuropeaGastronomika e la newsletter Corona Economy, siano uno strumento utile, questo è il momento di darci una mano. 

Entra nel Club degli amici de Linkiesta e grazie comunque.

Sostieni Linkiesta