Nuove RadiciM’Barka Ben Taleb, tanti capelli e una (poliedrica) carriera di attrice e cantante

Ha cantato con Eugenio Bennato e recitato con John Turturro. È arrivata dalla Tunisia a 19 anni, e i testi delle le sue canzoni sono un mix di arabo, francese e napoletano. Musica mediterranea, variegata, ribelle

Nuove Radici

M’Barka Ben Taleb, 53 anni, tunisina, in Italia da quando ne aveva 19, è un’artista poliedrica. Cantante con Eugenio Bennato e Tony Esposito, attrice con John Turturro, è approdata a una carriera da solista con una mission artistica che ha chiamato Una musica, un Dio: «La musica non ha confini. Ho messo insieme la Taranta del Sud Italia, il Fazzani tunisino e la Dabka mediorientale. Il senso è quello di mettere in relazione le radici comuni dei popoli, attraverso una sperimentazione musicale che si fonde in un unicum Mediterraneo, dove si abbattono muri e si allargano orizzonti. Io, musulmana non praticante, canto in arabo, in ebraico, in francese, in italiano e in napoletano…».

Virale su YouTube la sua interpretazione di Dicitencello Vuje cantata in napoletano…
«Io non potrò mai cantare in napoletano napoletano, non sono nata qui. Ma la mia identità è questa, araba, francese, napoletana. Abituiamoci ad altre lingue, ad altre culture».

Continua a leggere su Nuove Radici

Entra nel club de Linkiesta

Il nostro giornale è gratuito e accessibile a tutti, ma per mantenere l’indipendenza abbiamo anche bisogno dell’aiuto dei lettori. Siamo sicuri che arriverà perché chi ci legge sa che un giornale d’opinione è un ingrediente necessario per una società adulta.

Se credi che Linkiesta e le altre testate che abbiamo lanciato, EuropeaGastronomika e la newsletter Corona Economy, siano uno strumento utile, questo è il momento di darci una mano. 

Entra nel Club degli amici de Linkiesta e grazie comunque.

Sostieni Linkiesta
Paper

Linkiesta Paper Estate 2020