Il generale rompe il silenzioL’ex capo del Pentagono Mattis dice che Trump è il primo presidente che non tenta di unire il popolo americano

L’ex segretario alla Difesa degli Stati Uniti in un comunicato critica duramente l’inquilino della Casa Bianca, accusandolo di dividere gli Usa e di essere un leader non maturo

Zach Gibson / GETTY IMAGES NORTH AMERICA / Getty Images via AFP

L’ex segretario alla Difesa degli Stati Uniti, James Mattis, dimessosi nel 2018 in contrasto con la politica di Trump sulla Siria, in un comunicato rompe il silenzio e critica duramente Donald Trump come «il primo presidente della mia vita che non tenta di unire il popolo statunitense e che non fa nemmeno finta di farlo». Dopo le proteste per la morte dell’afroamericano George Floyd, l’ex capo del Pentagono scrive invece che Trump «al contrario, prova a dividerci». E aggiunge: «Siamo testimoni delle conseguenze di tre anni di questo sforzo deliberato, di tre anni senza una leadership matura. Possiamo unirci senza di lui, attingendo alla forza interna alla nostra società civile. Questo non sarà facile, come hanno dimostrato gli ultimi giorni, ma lo dobbiamo ai nostri concittadini; alle generazioni passate che hanno combattuto per difendere la nostra promessa; e ai nostri figli».

 

Entra nel club de Linkiesta

Il nostro giornale è gratuito e accessibile a tutti, ma per mantenere l’indipendenza abbiamo anche bisogno dell’aiuto dei lettori. Siamo sicuri che arriverà perché chi ci legge sa che un giornale d’opinione è un ingrediente necessario per una società adulta.

Se credi che Linkiesta e le altre testate che abbiamo lanciato, EuropeaGastronomika e la newsletter Corona Economy, siano uno strumento utile, questo è il momento di darci una mano. 

Entra nel Club degli amici de Linkiesta e grazie comunque.

Sostieni Linkiesta