La Lega vota controLa commissione del Senato ha annullato il taglio dei vitalizi per gli ex parlamentari

Accolto un ricorso di un gruppo di senatori che chiedeva l’annullamento della delibera del Consiglio di presidenza approvata il 16 ottobre 2018. «È stato ripristinato lo Stato di diritto», ha commentato l’ex deputato Maurizio Paniz, avvocato dei ricorrenti

Parlamento
Handout / Palazzo Chigi press office / AFP

Il Senato ha annullato la delibera sul taglio dei vitalizi agli ex parlamentari. Lo ha fatto la commissione contenziosa annullando la delibera del Consiglio di presidenza che il 16 ottobre 2018 aveva deciso il provvedimento. Nell’organismo, chiamato a esaminare i ricorsi presentati dai senatori, tre sono stati i voti a favore e due i contrari. Secondo alcune fonti parlamentari avrebbero votato contro il senatore della Lega, Simone Pillon e Alessandra Riccardi (ex del Movimento Cinque Stelle da poco passata al Carroccio.

L’ex deputato e avvocato Maurizio Paniz che rappresenta il gruppo di senatori che ha fatto ricorso, ha commentato: «È stato ripristinato lo Stato di diritto».

Anche il capo politico pro tempore del Movimento Cinque Stelle, Vito Crimi, ha commentato su Twitter: «Ci provavano da mesi: lo hanno fatto di notte, di nascosto. Uno schiaffo al Paese che soffre. La casta si tiene il malloppo ma noi non molliamo. Chi dobbiamo ringraziare per questa operazione?».