La grafica EurostatIl 29% degli europei non può permettersi una settimana di ferie

La Romania ha la più alta percentuale di abitanti che non possono mai andare in vacanza per ragioni economiche: il 54%, in Svezia solo il 10%. L’Italia è molto sopra la media dell’Unione con il 44%

Il 29% dei cittadini europei non può permettersi di pagare una vacanza annuale di una settimana lontano da casa. Un dato pessimo, ma diminuito di dieci punti in dieci anni: nel 2010 era il 39%. Ma a causa dei blocchi e della chiusura delle frontiere attuati in tutto il mondo nel 2020 per rallentare la rapida diffusione del coronavirus, è probabile che questa tendenza al ribasso si fermi quest’anno.

Tra gli Stati membri dell’UE, la Romania ha la più alta percentuale di individui in questa situazione: la maggior parte dei rumeni (54%) nel 2019 non potevano permettersi una vacanza annuale di una settimana nel 2019. I residenti della Grecia sono arrivati ​​secondi, con il 49% seguiti da Croazia (48%), Cipro (45%) e Italia (44%).

Al contrario, solo il 10% delle persone in Svezia non poteva permettersi una vacanza annuale di una settimana, seguita da Danimarca e Lussemburgo (entrambi l’11%), Finlandia (12%), Germania e Austria (entrambi il 13%).

Leggi il rapporto completo sul sito di Eurostat

Entra nel club de Linkiesta

Il nostro giornale è gratuito e accessibile a tutti, ma per mantenere l’indipendenza abbiamo anche bisogno dell’aiuto dei lettori. Siamo sicuri che arriverà perché chi ci legge sa che un giornale d’opinione è un ingrediente necessario per una società adulta.

Se credi che Linkiesta e le altre testate che abbiamo lanciato, EuropeaGastronomika e la newsletter Corona Economy, così come i giornali di carta e la nuova rivista letteraria K, siano uno strumento utile, questo è il momento di darci una mano. 

Entra nel Club degli amici de Linkiesta e grazie comunque.

Sostieni Linkiesta