Accordi Lavazza e Juventus: affari di gusto

Il club torinese e la storica azienda produttrice di caffè si incontrano per una partnership che li vede uniti su tutta la linea: un’occasione per entrambe le realtà di rafforzare il made in Italy davanti a una platea internazionale

Il brand Lavazza e lo sport sono legati a doppio filo da molto tempo: l’azienda torinese è l’unica in ambito food ad essere sponsor di tutti e quattro i tornei del Grande Slam (US Open, Wimbledon, Roland Garros, Australian Open) e bere una tazzina di caffè durante gli scambi è una attività che ormai fa parte dell’immaginario tennistico, quasi quanto le fragole con la panna simbolo dello storico torneo di Wimbledon.

Nel mondo del calcio, nel 2018 ha poi scelto di parlare a milioni di appassionati della Premier League attraverso un accordo pluriennale come “Official Coffee” di Arsenal F.C. e Liverpool F.C., due tra le più prestigiose società di calcio del Regno Unito.

Ma l’accordo dei giorni scorsi è storico perché coinvolge una realtà italiana e rafforza la sinergia dell’azienda con la sua città, Torino.

“Official coffee” a livello globale del Club campione d’Italia: è questo il cuore della partnership siglata infatti da Lavazza e Juventus, che mettono così a fattor comune i loro punti di forza: uno sguardo di condivisione sul futuro in cui innovazione, passione e tradizione guidano progettualità orientate a ispirare le persone, a coinvolgerle e renderle protagoniste di storie di eccellenza.

«Siamo particolarmente orgogliosi di siglare questa partnership pluriennale con un brand iconico come Juventus, che come noi è torinese, italiano, con un’importante heritage familiare e dalla dimensione internazionale», dichiara Sergio Cravero, Chief Marketing Officer del Gruppo Lavazza. «Lo sport rappresenta un pillar strategico del nostro brand per far apprezzare in tutto il mondo la vera cultura del caffè italiano e per raggiungere un pubblico trasversale di appassionati. Sono certo che questa nuova collaborazione risulterà vincente per trasmettere ancora una volta, e sempre meglio, i valori condivisi come la ricerca dell’eccellenza, la capacità di innovare e di ispirare le persone, e renderà ancora più unico il mondo Juventus con una coffee experience di altissima qualità firmata Lavazza».

Entrambe di origine torinese e oggi due realtà globali, Lavazza e Juventus, grazie alla visione strategica e alla capacità imprenditoriale, hanno saputo creare ed esportare nel mondo un modello di business vincente riconosciuto a livello internazionale.

«Accogliamo Lavazza nella famiglia dei nostri partner con soddisfazione. Questo accordo è molto significativo per il nostro Club e la nostra città unendo due dei brand italiani più importanti al mondo. I progetti che andremo a realizzare insieme toccheranno diversi ambiti sfruttando i molti punti strategici di contatto tra le nostre realtà», sottolinea Giorgio Ricci, Chief Revenue Officer di Juventus.

La partnership infatti è globale e non si limita alla sola prima squadra, ma coinvolge tutto il gruppo: dalla visibilità del brand Lavazza sul campo durante le partite di serie A e Coppa Italia e al Juventus Training Center, attività su canali digital e social, l’utilizzo del logo per la comunicazione ATL, BTL e web, fino al supporto della Prima Squadra di calcio femminile della Juventus, che dalla sua costituzione è sempre stata campione d’Italia, e anche il mondo eSports grazie ad alcune attività con il team bianconero di eFootball.

Per accompagnare i momenti più concitati delle partite, inoltre, i tifosi potranno gustare il caffè Lavazza presso tutti i bar e le sale hospitality dell’Allianz Stadium di Torino, e presso tutti gli “Sky box” dello stadio.

 

 

 

Non si interrompe un’emozione, figuriamoci la Soncini!

X

Linkiesta senza pubblicità, per gli iscritti a Linkiesta Club

Iscriviti a Linkiesta Club